BORSE EUROPA - Indici calano su timori febbre suina, balza Roche

lunedì 27 aprile 2009 10:40
 

                                indici             chiusura
                             alle 10,30     var%        2008
----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.289,52    -1,31    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        801,34    -1,12      831,97
DJ Stoxx banche          158,47    -1,17      149,51
DJ Stoxx oil&gas         268,44    -1,31      264,50
DJ Stoxx tech            168,49    -1,85      152,86
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 27 aprile (Reuters) - La preoccupazione per la
diffusione della febbre suina - che in Messico ha ucciso un
centinaio di persone - falcidia i prezzi di tutti i settori in
Europa stamani, affossando in particolare il comparto del
turismo (Travel and Leisure ); la paura del virus dà
contestualmente slancio ai farmaceutici, ROCHE ROG.VX e
GLAXOSMITHKLINE (GSK.L: Quotazione) in testa, che beneficiano delle attese
di un aumento delle vendite dei propri anti-influenzali Tamiflu
e Relenza.
 Intorno alle 10,30 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 perde l'1,4% mentre, tra i singoli listini, il Dax di
Francoforte .GDAXI cede l'1,3%, il Cac 40 parigino .FCHI
l'1,2% e il Ftse 100 londinese .FTSE lo 0,65%.
 I titoli in evidenza oggi:  
 * Le principali compagnie aeree europee come Air France-KLM
(AIRF.PA: Quotazione), British Airways e Lufthansa (LHAG.DE: Quotazione) lasciano sul
terreno rispettivamente il 6,5% e l'11%, anche se il ribasso a
doppia cifra del carrier tedesco in parte riflette la quotazione
ex-dividendo. La spagnola Iberia IBLA.MC, che ha legami forti
con i mercati sudamericani, cede il 6%. La low cost Ryanair
(RYA.I: Quotazione) oltre il 4%.
 * Nel settore alberghiero Accor (ACCP.PA: Quotazione) perde il 5%, il
gruppo Carnival (CCL.L: Quotazione), che offre crociere nel Golfo del
Messico, lascia sul campo il 6,7% e il gruppo Intercontinental
(IHG.L: Quotazione) il 5%.
 * SOCGEN (SOGN.PA: Quotazione) è in calo di quasi il 3% dopo aver
smentito voci stampa di svalutazioni per 5 miliardi di euro
l'anno scorso. Più pronunciate le perdite di FORTIS FOR.BR
dopo che il maggiore azionista Ping An (601318.SS: Quotazione) ha reso noto
che domani voterà contro la cessione della maggioranza degli
asset bancari a BNP Paribas (BNPP.PA: Quotazione). Il titolo dell'istituto
francese, dopo un avvio in calo del 5%, riduce il ribasso.
* Volatile DEUTSCHE BANK (DBKGn.DE: Quotazione) dopo che, secondo il
quotidiano tedesco Handelsblatt, la banca dovrebbe aver
raggiunto nel primo trimestre l'obiettivo di lungo periodo di un
Roe del 25%.
 * In controtendenza avanza fra gli assicurativi AVIVA (AV.L: Quotazione)
dopo che la compagnia britannica ha detto di aver aumentato le
vendite del primo trimestre oltre le stime dell'11% e di aver
rafforzato il proprio surplus di solvibilità.
 * Nota negativa fra i farmaceutici per Bayer BAYG.DE dopo
che il farmaco Nexavar, sviluppato con Onyx Pharma, non ha
centrato l'obiettivo di contrastare il melanoma in una
sperimentazione clinica di fase avanzata. 
 *