BORSE EUROPA - Indici scivolano su banche, tensioni geopolitiche

martedì 26 maggio 2009 15:37
 

                                  indici              chiusura
                             alle 15,25     var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.397,27    -1,75    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        845,07    -1,47      831,97
DJ Stoxx banche          176,59    -2,16      149,51
DJ Stoxx oil&gas         286,33    -1,34      264,50
DJ Stoxx tech            166,58    -1,65      152,86
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 26 maggio (Reuters) - Le borse europee sono
globalmente negative a metà seduta, penalizzate dal ribassi dei
finanziari e delle società che trattano materie prime, dopo il
nuovo test nucleare della Corea del Nord che ha scosso i mercati
e i prezzi di petrolio e metalli.
 Intorno alle 15,25 l'indice Ftse Eurofirst 300 .FTEU3 cede
l'1,75%. L'indice, che sale del 30% rispetto ai minimi di tutti
i tempi toccati lo scorso 9 marzo, è sotto pressione dai
finanziari.
 Sulle singole piazze nazionali Parigi .FCHI arretra
dell'1,6% e Francoforte .GDAXI dell'1,87%.
 "La gente si sta ancora chiedendo verso che tipo di ripresa
stiamo andando e questo rende gli investitori esitanti", osserva
un broker. "C'è ancora molta avversione al rischio nel mercato e
la storia della Corea del Nord non aiuta", aggiunge.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Fra le banche Dexia (DEXI.BR: Quotazione) cede il 9%, Ubs UBSN.VX il
4,5% e Lloyds (LLOY.L: Quotazione) il 5,1%.
 * Male anche i titoli dell'energia a seguito del ribasso del
prezzo del petrolio di oltre 3 dollari. BP (BP.L: Quotazione), Royal Dutch
Shell (RDSb.L: Quotazione). Bg Group BG.L, Tullow Oil (TLW.L: Quotazione), Repsol
(REP.MC: Quotazione), Total (TOTF.PA: Quotazione) e StaooilHydro (STL.OL: Quotazione) perdono fra lo
0,7 e il 2%.
 * Il produttore di cemento tedesco HeidelbergCement
HEIG.De perde il 6,2% con i trader che citano voci di mercato
secondo cui Commerzbank potrebbe collocare azioni del gruppo, 
anche se la società ha detto di non essere a conoscenza di una
eventualità di questo tipo. 
 * Danone (DANO.PA: Quotazione) perde il 7% dopo l'annuncio da parte del
gigante alimentare francese di una raccolta di nuovo capitale
per 3 miliardi di euro, collocando azioni presso gli attuali
soci al fine di ridurre l'indebitameno e finanziare nuove
acquisizioni.
 * Sale di oltre il 4% Wood Group (WG.L: Quotazione). Secondo i trader si
tratta di acquisti speculativi sul gruppo di servizi petroliferi
sull'ipotesi che Amec ANEC.L possa lanciare un'offerta sulla
società.