BORSE EUROPA - Indici positivi con banche e oil, aiuta piano Fed

martedì 25 novembre 2008 15:56
 

                                indici               chiusura
                               alle 15,40     var%      2007
--------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E    2.416,21    +1,51    4.395,61
FTSEurofirst300 .FTEU3        842,33     +1,65    1.506,61
DJ Stoxx banche          160,64     +5,03      424,26
DJ Stoxx oil&gas         288,94     +2,90      442,02
DJ Stoxx tech            155,87     +2,12      304,27
--------------------------------------------------------------
 LONDRA, 25 novembre (Reuters) - Il piano della Federal
Reserve per l'acquisto di titoli e debito legati ai mutui nel
pomeriggio dà slancio alle borse europee, che salgono con
decisione complice anche l'avvio positivo di Wall Street.
 A livello settoriale un forte sostegno ai listini del
vecchio continente - che in mattinata erano stati penalizzati da
Rio Tinto dopo la rinuncia al progetto di fusione da parte della
rivale Bhp Billiton - arriva da bancari e petroliferi.
 Perdono invece terreno i minerari con il Dj Stoxx settoriale
 a -1,8%.
 Intorno alle 15,40 sulle singole piazze il britannico FTSE
100 .FTSE sale dell'1,49%, il tedesco DAX .GDAXI dell'1,61%
e il francese CAC-40 .FCHI dell'1,91%.
 
 Tra i titoli in evidenza oggi:
 * RIO TINTO  (RIO.L: Quotazione) perde quasi il 32% dopo che BHP
BILLITON (BLT.L: Quotazione) ha deciso di rinunciare all'Opa da 58 miliardi
di dollari, a causa del peggioramento delle condizioni dei
mercati e della richiesta della cessione di asset da parte dei
regolatori europei. Le azioni BHP (BLT.L: Quotazione) salgono, invece, del
14%.
 * AXA (AXAF.PA: Quotazione) cede il 4,7% dopo che la società ha tagliato
le stime di utile 2008 a causa della crisi finanziaria e ha
annunciato che gli obiettivi finanziari per il 2012 stanno
diventando "obsoleti".
 * VOLKSWAGEN (VOWG.DE: Quotazione) in calo per la seconda seduta
consecutiva con un -15% dopo l'annuncio che la casa
automobilistica sta considerando la sospensione della produzione
nello stabilimento di Wolfsburg dal 18 dicembre all'11 gennaio a
causa della debolezza della domanda. Lettera su tutto il
comparto auto  che arretra del 4%.
 * IMPERIAL TOBACCO IMT.L paga con un ribasso del 3,7%
utili annuali che hanno deluso alcuni analisti.