BORSE EUROPA - Indici positivi ma sotto max seduta, bene banche

martedì 24 marzo 2009 10:09
 

                               indici              chiusura
                              alle 10,00   var%        2008
----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.142,45    +0,98    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        745,42    +0,68      831,97
DJ Stoxx banche          131,43    +1,31      149,51
DJ Stoxx oil&gas         262,98    +0,38      264,50
DJ Stoxx tech            145,84    +1,07      152,86
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 24 marzo (Reuters) - Le borse europee mostrano un
solido trend al rialzo, anche se rallentano rispetto all'avvio,
per il quarto giorno consecutivo, traendo nuova benzina dal
piano Usa di aquisto di asset tossici dalle banche, dettagliato
ieri dall'amministrazione Obama.
 Gli acquisti si concentrano soprattutto sui titoli bancari,
come Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione), Barclays (BARC.L: Quotazione),
Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) e Ubs UBSN.VX.
 Intorno alle 10 l'indice Ftse Eurofirst 300 .FTEU3 sale
dello 0,84%, Londra .FTSE scivola in negativo e cede lo 0,16%,
Parigi .FCHI e Francoforte .GDAXI dello 0,80% circa.
 Tra i titoli in evidenza: 
 * DEUTSCHE BANK (DBKGn.DE: Quotazione) avanza del 3% circa dopo aver
detto oggi, insieme ai risultati 2008, di prevedere una qualche
forma di ripresa del settore bancario nel 2010.
 * Rally di BARCLAYS (BARC.L: Quotazione) grazie all'interesse di Goldman
Sachs per la controllata iShares.
 * Tonica DAILY MAIL&GENERAL TRUST (DMGOa.L: Quotazione). Secondo gli
analisti, dalla presentazione alla comunità finanziaria di ieri
si ricava che il gruppo editoriale britannico è ben posizionato
per beneficiare di una eventuale ripresa dell'economia.
 * Pesante a Francoforte LINDE (LING.DE: Quotazione) dopo il downgrade di
Bank of America-Merrill Lynch a "underperform" da "neutral", a
causa di una domanda debole nei consumi di chimica e acciao.
 * KONTRON (KBCG.DE: Quotazione) è tra i migliori nei tecnologici
tedeschi dopo aver annunciato risultati 2008 in linea o
leggermente migliori rispetto alle attese.
 * Crolla del 44% circa a Londra DAWSON HOLDINGS DWN.L dopo
aver comunicato che i maggiori clienti non rinnoveranno i
contratti. Per la società media si tratta di una perdita annua
di ricavi per 139 milioni di sterline.