BORSE EUROPA - Indici in rialzo dopo p/t Bce, bene banche

mercoledì 24 giugno 2009 16:04
 

                                indici             chiusura
                              alle 16,00    var%       2008
---------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E    2.396,96    +1,85    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        848,32    +1,76      831,97
DJ Stoxx banche          177,37    +3,22      149,51
DJ Stoxx oil&gas         281,65    +1,50      264,50
DJ Stoxx tech            169,10    +2,60      152,86
---------------------------------------------------------------
  LONDRA, 24 giugno (Reuters) - Le borse europee si mantengono
positive, entusiasmate dalla maggiore iniezione di liquidità mai
realizzata dalla Banca centrale europea.
 Il nuovo p/t a 12 mesi a tasso fisso dell'1%, concesso a
rubinetto, è stato offerto per 442,241 miliardi di euro.
 "Tutto questo suggerisce che la liquidità sta alimentando
l'economia ed è esattamente quello che volevano le banche
centrali per rilanciare l'economia mondiale", commenta lo
strategist di Brewin Dolphin Mike Lenhoff.
 Alle 16,00, poco dopo l'apertura positiva di Wall Street,
l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 guadagna l'1,8% circa, mentre
tra le singole piazze il Ftse 100 .FTSE è a +0,9%, il Dax
GDAXI a +1,71% e il Cac-40 .FCHI a +1,64%.
 Tra i titoli in evidenza:
 * Dopo l'eccesso di liquidità riversata sui mercati non è un
caso che siano le banche a sostenere il rialzo di oggi: BNP
PARIBAS (BNPP.PA: Quotazione) sale del 3,93%, DEUTSCHE BANK (DBKGn.DE: Quotazione) del
5,7%.
 * Bene anche i minerari  con l'indice di settore a
+5,2%, approfittando di un rialzo di oltre il 2% del prezzo del
rame. RIO TINTO (RIO.L: Quotazione) guadagna quasi il 4%.
 * I tecnologici continuano invece a salire all'indomani dei
risultati incoraggianti dell'americana Oracle ORCL.O: in
particolare INFINEON IFXGN.DE avanza del 5,57%.
 * La catena tedesca di distribuzione al dettaglio di
articoli per la casa PRAKTIKER (PRAG.DE: Quotazione) balza dell'8,6%,
realizzando la performance migliore tra le mid-cap di
Francoforte. I trader citano commenti positivi della società
sulle acquisizioni.
 * Non rinuncia alla fusione con ANGLO AMERICAN (AAL.L: Quotazione) la
mineraria XSTRATA XTA.L. La società, dichiarandosi dispiaciuta
per il rifiuto della proposta precedente di fusione, ha
dichiarato che continuerà a cercare di aprire trattative con il
Cda della rivale. Le sinergie della fusione sono stimate a oltre
1 miliardo di dollari. I titoli salgono rispettivamente del 7,2%
e del 4,7%.
 * La norvegese DNO INTERNATIONAL (DNO.OL: Quotazione) sale di oltre il
14% sulla notizia di un'offerta per la rivale Addax Petroleum
AXC.TO avanzata dalla cinese Sinopec (600028.SS: Quotazione) con un premio
del 47% rispetto al prezzo di chiusura a Toronto.
 * La società alimentare inglese UNIQ UNUNI.L ha confermato
oggi di aver ricevuto offerte per la sua unità francese Marie.
Il titolo balza del 24,4%.
 * Continua a salire, con un +4,1% la tedesca AURUBIS
(NAFG.DE: Quotazione), leader europeo nella fusione del rame, il cui rating
è stato alzato a BUY da HOLD da Unicredit.