BORSE EUROPA - Indici tornano in positivo su rialzo minerari,oil

giovedì 23 aprile 2009 14:34
 

  MILANO, 23 aprile (Reuters) - In attesa di un'apertura in
rialzo di Wall Street, le borse europee girano in positivo a
metà giornata, alimentate dall'aumento dei prezzi di greggio e
materie prime e dai risultati sopra le attese di Credit Suisse
CSGN.VX e Novartis NOVN.VX.
 Intorno alle 14,15 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 sale
dello 0,4% a 798,59 punti dopo aver toccato un minimo di seduta
a 787,56.
 I titoli energetici hanno seguito in rialzo i prezzi del
greggio. Il futures Nymex a giugno CLc1 sale nel primo
pomeriggio di 80 centesimi a 49,66 dollari al barile, mentre
l'analoga scadenza sul Brent inglese LCOc1 avanza di 40
centesimi a 50,21 dollari.
 Tra i singoli titoli BP (BP.L: Quotazione), Royal Dutch Shell (RDSb.L: Quotazione),
Tullow Oil (TLW.L: Quotazione) e Total (TOTF.PA: Quotazione) guadagnano tra 1,5% e 2,8%.
 Credit Suisse CSGN.VX difende il rialzo, pur riducendolo
rispetto alla mattina. Intorno alle 14,15 sale del 5,7%, su un
utile netto doppio rispetto alle attese a 2 miliardi di franchi
svizzeri nel primo trimestre.
 Bene anche Novartis NOVN.VX a +2% dopo trimestrali sopra
le attese.
 Avanza del 3,6% la Deutsche Boerse (DB1Gn.DE: Quotazione) sulle voci di
un nuovo tentativo di fusione con Nyse Euronext NYX.N, mentre
Sap (SAPG.DE: Quotazione) guadagna il 2,8% sulla scia di indiscrezioni su un
possibile acquisto da parte della rivale americana Ibm (IBM.N: Quotazione)