23 dicembre 2008 / 15:30 / 9 anni fa

BORSE EUROPA - Indici in rialzo su energetici e utilities

indici chiusura

alle 16,20 var% 2007 ----------------------------------------------------------------

DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E 2.412,51 +0,62 4.399,72

FTSEurofirst300 .FTEU3 817,35 +0,90 1.506,61

DJ Stoxx banche .SX7P 144,98 +0,46 424,26

DJ Stoxx oil&gas .SXEP 264,10 +0,91 442,02

DJ Stoxx tech .SX8P 151,83 +0,25 304,27 ----------------------------------------------------------------

LONDRA, 23 dicembre (Reuters) - Le borse europee restano in rialzo, incoraggiate dall‘apertura positiva di Wall Street, mentre sui mercati si riversa una serie di dati macroeconomici contrastanti.

A trascinare il recupero intervengono i titoli energetici, minerari e delle utilities in una giornata caratterizzata da scambi ridotti in vista delle festività natalizie.

Le quotazioni del greggio americano CLc1, dopo aver accennato un lieve rialzo, cedono di nuovo oltre 50 centesimi, tornando al di sotto dei 40 dollari al barile, mentre la scadenza a febbraio sul Brent LCOc1 cede 32 centesimi sui 41,15 dollari al barile.

Ritracciano dopo l‘andamento positivo di questa mattina soltanto i titoli telefonici, gli unici a restare sostanzialmente piatti.

La serie di dati macroeconomici riversati oggi sul mercato non hanno scalfito ulteriormente le borse del Vecchio Continente. Nonostante i dati finali sul Pil britannico nel terzo trimestre abbiano rivisto al ribasso la contrazione sul mese, quelli degli Usa hanno confermato le stime precedenti, mentre l‘indice sulla fiducia dei consumatori stilato dall‘Università del Michigan, ha dato risultati superiori alle attese.

E’ invece inferiore al consensus il dato sulla vendita di case già esistenti a novembre in America, pari a 4,49 milioni, in netto calo rispetto ai 4,91 milioni di ottobre e alle previsioni di 4,90 milioni.

Intorno alle 16,20 l‘indice pan-europeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 avanza dello 0,90%. Il FTSE britannico .FTSE sale dello 0,96%, Parigi .FCHI dello 0,78% e a Francoforte il DAX .GDAXI guadagna lo 0,77%.

Tra i titoli in evidenza:

* CINTRA CCIT.MC perde oltre il 5% sulla preoccupazione che una possibile fusione con FERROVIAL (FER.MC) possa tradursi in uno scambio di azioni sfavorevole per il gestore autostradale.

* Il titolo di CATTLES CTT.L è in caduta libera di oltre il 31% dopo il taglio del target price deciso da Merrill Lynch per le incertezze che avvolgono la richiesta per la licenza bancaria della società.

* CADOGAN PETROLEUM (CADP.L) cede oltre il 17% dopo essere stato declassato a “sell” da “neutral” da Goldman Sachs. Quest‘ultima ha motivato la decisione con i risultati deludenti delle recenti perforazioni.

* Continua a salire l‘operatore tedesco FREENET FNTG.DE all‘indomani delle dimissioni dell‘amministratore delegato che il mercato considerava il maggiore ostacolo ad un‘offerta per il gruppo da parte di pretendenti come United Internet (UTDI.DE) e Drillish (DRIG.DE). Il titolo sale di oltre il 37%.

* Prosegue la corsa al rialzo, salendo di oltre il 9%, la compagnia aerea AUSTRIAN AIRLINES AUAV.VI dopo che LUFTHANSA (LHAG.DE) ha rivisto leggermente al rialzo a 4,49 euro per azione il prezzo della propria offerta.

* Scende di quasi il 7% PREMIERE PREGn.DE dopo che il suo AD ha annunciato di aspettarsi di completare l‘aumento di capitale entro la fine del secondo trimestre. La pay tv tedesca punta a raccogliere 450 milioni di euro di mezzi freschi con due aumenti di capitale come parte degli sforzi diretti a ristrutturare il debito.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below