BORSE EUROPA- Indici in rialzo su farmaceutici, auto, giù banche

martedì 23 giugno 2009 15:56
 

                                indici             chiusura
                             alle 15,55    var%      2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.365,25    +0,25    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        838,24    +0,12      831,97
DJ Stoxx banche          173,19    -0,61     149,51
DJ Stoxx oil&gas         280,06    -0,27      264,50
DJ Stoxx tech            165,95    -0,15      152,86
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 23 giugno (Reuters) - Le borse europee avanzano in
debole rialzo, con farmaceutici e auto che compensano le perdite
di finanziari e minerari.
 Il mercato sta solo prendendo fiato dopo un rally eccessivo,
spiegano gli analisti. Ci vorranno prove tangibili di un
miglioramento dell'economia per mettere fine a volatilità e
nervosismo.
 Poco dopo l'apertura positiva di Wall Street, l'indice
FTSEurofirst 300 .FTEU3 sale dello 0,12% a 838,24 punti. In
mattinata è sceso al di sotto della chiusura del 2008 a 831,97
punti.
 Sulle singole piazze, il Ftse 100 .FTSE avanza dello 0,5%,
il Cac-40 FCHI dello 0,44% e il Dax .GDAXI dello 0,96%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
* Soffrono i bancari: BNP PARIBAS (BNPP.PA: Quotazione) perde lo 0,7%,
BARCLAYS (BARC.L: Quotazione) l'1,4%, CREDIT SUISSE CSGN.VX l'1,25% e
CREDIT AGRICOLE (CAGR.PA: Quotazione) il 3,13%. In controtendenza UBS
UBSN.VX guadagna il 4,13%. Il dipartimento di Giustizia
americano potrebbe rinunciare al procedimento intentato contro
la banca svizzera per costringerla a rivelare i nomi di 52.000
americani benestanti sospettati di evasione fiscale.
 * In calo anche gli assicurativi, con SWISS LIFE SLHN.VX a
-4,85% sul declassamento a "sell" da "neutral" deciso da Ubs.
Sale invece HANNOVER RE (HNRGn.DE: Quotazione), a +4,4%, dopo la promozione
voluta da Cheuvreux a "outperform" da "underperform".
 * Tra i difensivi il farmaceutico GlaxoSmithKline (GSK.L: Quotazione)
avanza dell'1,6%. La società ha firmato un accordo con Chroma
Therapeutics, ottenendo così l'accesso alle miscele sperimentali
per le malattie infiammatorie.
 * Il numero due europeo per le vendite al dettaglio
CARREFOUR (CARR.PA: Quotazione) balza del 3,7% dopo notizie stampa su un
piano di taglio dei costi da 2 miliardi di euro entro il 2012.
 * A Londra il minerario ANGLO AMERICAN (AAL.L: Quotazione) cede lo 0,35%
dopo aver respinto la proposta di fusione avanzata dalla rivale
Xstrata XTA.L. Iniziano tuttavia già a circolare voci di un
interesse da parte della cinese Chinalco.
 * Continua a salire, sebbene meno della mattina, il gruppo
di elettronica francese SOITEC (SOIT.PA: Quotazione), a +19%. La società si
aspetta nel primo trimestre ricavi in crescita di oltre il 20%
rispetto al quarto trimestre del precedente esercizio.
 * Ritraccia le perdite della mattina PEUGEOT-CITROEN
(PEUP.PA: Quotazione) che da un -1,5% passa a un +1,8%. La casa
automobilistica ha annunciato il lancio di un bond e si aspetta
una perdita operativa di 1-2 miliardi di euro nel 2009.
 * Secondo il direttore finanziario di AIR BERLIN (AB1.DE: Quotazione),
la società ha conseguito un buon secondo trimestre e dovrebbe
riuscire a mantenere gli obiettivi stabiliti sul 2009. Il
mercato premia la notizia con un +6,5%.