BORSE EUROPA - In lieve rialzo, bene banche tranne Deutsche Bank

mercoledì 21 ottobre 2009 10:10
 

                               indici              chiusura
                            alle 10,00    var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.932,11    +0,24    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.022,98    +0,16      831,97
DJ Stoxx banche          238,58    -0,10      149,51
DJ Stoxx oil&gas         322,45    +0,37      264,50
DJ Stoxx tech            188,77    -0,11      152,86
---------------------------------------------------------------
  LONDRA, 20 ottobre (Reuters) - Avvio in leggero rialzo per
l'azionario europeo che comunque è vicino ai massimi di un anno
grazie alla buona intonazione di bancari e oil. 
 Il mercato però resta cauto in attesa di alcune trimestrali
Usa importanti come Morgan Stanley e Boeing. 
 "Stiamo attraversando un periodo intenso. Se nel più lungo
termine i rialzisti hanno chiaramente preso le redini del gioco,
nel breve l'orizzonte è un po' più offuscato", commenta John
Murphy di ODL Securities.
Alle 9,55 l'indice Ftse Eurofirst 300 .FTEU3 guadagna lo
0,26%, il DJ Stoxx 50 .STOXX50E lo 0,31%. Rialzi in linea per
Londra .FTSE e Francoforte .GDAXI, invariata Parigi .FCHI.
 
 I titoli in evidenza:
* Bancari in evidenza con rialzi interessanti per alcune
blue chip del settore come BARCLAYS (BARC.L: Quotazione), BNP PARIBAS
(BNPP.PA: Quotazione) e SOCIETE GENERALE (SOGN.PA: Quotazione).
 Fa eccezione DEUTSCHE BANK (DBKGn.DE: Quotazione) che ha annunciato
l'attesa di un utile netto di 1,4 miliardi di euro nel terzo
trimestre grazie a benefici fiscali. 
 * Bene anche il comparto energia con il greggio vicino ai 79
dollari a barile. Rialzi in linea con l'indice per ROYAL DUTCH
SHELL (RDSa.L: Quotazione), BG Group BG.L, REPSOL (REP.MC: Quotazione).
 * PEUGEOT (PEUP.PA: Quotazione) scende del 3% dopo aver annunciato
vendite del terzo trimestre leggermente inferiori al consensus.
I trader tuttavia fanno notare che il titolo è ancora in rialzo
di circa il 90% dall'inizio dell'anno contro un +27% del settore
.
 * Sempre a Parigi PPR (PRTP.PA: Quotazione) scivola del 3,5% dopo
vendite del terzo trimestre leggermente sotto le attese.