BORSE EUROPA - Indici in deciso rialzo su banche, oil, minerari

lunedì 20 luglio 2009 16:05
 

                                indici             chiusura
                              alle 16,00   var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.501,87    +1,32    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        881,47    +1,25      831,97
DJ Stoxx banche          192,67    +1,99      149,51
DJ Stoxx oil&gas         290,63    +1,64      264,50
DJ Stoxx tech            169,10    -0,11      152,86
---------------------------------------------------------------
 MILANO, 20 luglio (Reuters) - Le borse europee aprono la
settimana in deciso rialzo, testando i massimi di 5 settimane.
 Il salvataggio deciso ieri sera, secondo una fonte,
dell'americana Cit (CIT.N: Quotazione) ha iniettato un'ondata di sollievo
sui mercati, spingendo in positivo i listini e contribuendo alla
risalita dei prezzi delle commodities.
 Poco dopo l'apertura di Wall Street, l'indice FTSEurofirst
300 .FTEU3 sale dell'1,25% circa, dopo aver toccato un massimo
di seduta a 885,16 punti, il livello più alto da metà giugno.
Sulle singole piazze l'inglese Ftse 100 .FTSE avanza
dell'1,29%, il Dax tedesco .GDAXI dell'1,27% e il francese
Cac-40 .FCHI dell'1,49%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Banche protagoniste oggi sulla scia del salvataggio di Cit
e delle buone trimestrali della settimana scorsa delle big
americane. STANDARD CHARTERED (STAN.L: Quotazione) sale dell'1,71%, HSBC
(HSBA.L: Quotazione) del 2,43%, BARCLAYS (BARC.L: Quotazione) dello 0,4%, ROYAL BANK OF
SCOTLAND (RBS.L: Quotazione) del 3,7%, BNP PARIBAS (BNPP.PA: Quotazione) dell'1,23%.
 * LLOYDS (LLOY.L: Quotazione) domina la classifica delle blue chips
inglesi, salendo del 6,2% su indiscrezioni stampa su un
possibile ritorno in utile nella prima metà del 2009, nonostante
sofferenze per circa 13 miliardi di sterline. 
 * Reagendo al rialzo dei prezzi del greggio, BP (BP.L: Quotazione)
guadagna l'1,67%, ROYAL DUTCH SHELL (RDSb.L: Quotazione) l'1,35%, BG BG.L
l'1%, TOTAL (TOTF.PA: Quotazione) l'1,44% e STATOILHYDRO (STL.OL: Quotazione) l',75%.
 * Positivi anche i minerari, nella speranza di una ripresa
della domanda. BHP BILLITON (BLT.L: Quotazione) balza del 3,9%, ANTOFAGASTA
(ANTO.L: Quotazione) del 3,06%, RIO TINTO (RIO.L: Quotazione) del 4,8%, XSTRATA XTA.L
del 2,8%.
 * La farmaceutica GLAXOSMITHKLINE (GSK.L: Quotazione) avanza di oltre il
2,3%. Gli analisti stimano che i suoi risultati registrino un
deciso aumento grazie alla vendita dei vaccini contro il virus
H1N1.
 * La tedesca CONTINENTAL (CONG.DE: Quotazione) sale del 13,2% sulla scia
di buoni risultati nel secondo trimestre e dal possibile
interesse da parte di un investitore del Kuwait.
 * Perdono rispettivamente il 7,8% e il 6,7% gli
automobilistici tedeschi PORSCHE (PSHG_p.DE: Quotazione) e VOLKSWAGEN
(VOWG.DE: Quotazione). Non è piaciuto ai mercati l'articolo di un quotidiano
tedesco sui possibili ostacoli a un eventuale accordo.