BORSE EUROPA -Indici positivi su rimbalzo banche e minerari

lunedì 19 gennaio 2009 09:43
 

                                indici              chiusura
                              alle 9,40     var%        2008
----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.317,07     +1,54    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        813,68     +1,22      831,97
DJ Stoxx banche          135,92     +0,62      149,51
DJ Stoxx oil&gas         272,54     +1,75      264,50
DJ Stoxx tech            153,60     +0,02      152,86
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 16 gennaio (Reuters) - Partono con ottimismo le
borse europee, grazie anche al rimbalzo di Barclays (BARC.L: Quotazione),
che risente in positivo delle notizie di un nuovo piano di
salvataggio da parte del governo britannico per il settore. 
 Bene anche il settore minerario sulla scia  dell'incremento
dei prezzi dei metalli.
 Intorno alle 9,40 l'indice Ftseurofirst 300 sale dell'1,54%
a 813,68 punti. Tra i singoli listini, il britannico Ftse
.FTSE viaggia in rialzo del 2%, il Cac 40 francese .FCHI
dell'1,8% e il Dax tedesco .GDAXI dell'1,6%.
 Tra i titoli in evidenza:
 
 * Sugli scudi le banche, come SOCIETE' GENERALE (SOGN.PA: Quotazione) in
crescita dell'1,7% e UBS UBSN.VX (+2%)
 * Barclays balza del 22% dopo il crollo di venerdì dopo che
l'istituto ha detto di aspettarsi un profitto prima delle tasse
per l'anno in corso "ben sopra" le stime degli analisti.
 * Perde il 10%, invece, ROYAL BANK OF SCOTLAND (RBS.L: Quotazione) dopo
l'annuncio di avere chiuso il 2008 con una perdita di 30
miliardi di dollari, la perdita pià elevata nella storia delle
società britanniche. "La crisi delle banche non è ancora
terminata e gli istituti devono pulire i loro bilanci una volta
per tutte", osserva un broker. 
 * Rally per i minerari, come ANGLO AMERICAM (AAL.L: Quotazione) (+3,3%)
e XSTRATA XTA.L (+4,4%). 
 * Balzano il produttore di robot tedesco MANZ M5ZG.De e il
produttore di componenti per i video al plasma ROTH & RAU
R8RG.DE rispettivamente del 7,7% e del 4,8% a seguito
dell'annuncio che le due aziende intendono intensificare i
progetti di cooperazione.