BORSE EUROPA - Indici in rialzo con alimentari e minerari

giovedì 19 febbraio 2009 15:54
 

                               indici              chiusura
                              alle 15,00   var%        2008
----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.144,40     +1,22    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        771,46     +1,06      831,97
DJ Stoxx banche          118,79     +1,68      149,51
DJ Stoxx oil&gas         277,05     +1,09      264,50
DJ Stoxx tech            149,13     -0,81      152,86
----------------------------------------------------------------
 FRANCOFORTE, 19 febbraio (Reuters) - Le borse europee
continuano a muoversi in positivo, sebbene il tono di fondo
resti debole.
 Tra i singoli indici maglia rosa al settore alimentare
 con i risultati rassicuranti del gigante alimentare
svizzero NESTLÉ NESN.VX che hanno trascinato in rialzo anche
la francese DANONE (DANO.PA: Quotazione).
 Buona performance anche per i titoli minerari  e
bancari  - con ROYAL BANK OF SCOTLAND (RBS.L: Quotazione) in rimbalzo
di oltre il 16,5% - che tirano qualche respiro di sollievo dopo
i momenti difficili affrontati nel corso della settimana.
 In particolare l'oro XAU= si gode il suo momento di
gloria, con gli analisti che si attendono ulteriori massimi
sopra i 1.000 dollari a oncia.
 Intorno alle 15,50 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 sale di
oltre l'1,2% mentre, tra i singoli listini, l'inglese Ftse 100
.FTSE sale dello 0,8%, il tedesco Dax .GDAXI avanza
dell'1,5% e il francese Cac 40 .FCHI guadagna l'1,19%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * NESTLE NESN.VX sale del 6,5% dopo aver superato le
attese sulle vendite nel 2008. Bene anche DANONE (DANO.PA: Quotazione) che
guadagna il 2%.
 * La numero due degli assicuratori europei AXA (AXAF.PA: Quotazione)
perde il 6% sulla scia di risultati netti annuali in calo
dell'83%.
 * La banca austriaca RAIFFEISEN INTERNATIONAL RIBH.VI, il
secondo maggior istituto in Europa dell'Est, sale di oltre il
10,5% dopo la pubblicazione dei risultati sull'anno migliori
delle sue stesse previsioni.
 * Il gruppo di materiali industriali inglese MORGAN CRUCIBLE
MGCR.L cede oltre il 10,6% dopo aver ammesso di vedere nel
2009 un anno di sfide e dopo aver registrato ordini in forte
calo.
 * UBS UBSN.VX continua la corsa al rialzo, segnando nel
pomeriggio un +4,5% dopo aver accettato di pagare 780 milioni di
dollari negli Usa e di identificare alcuni clienti statunitensi,
dopo essere stata accusata di frode per aver aiutato cittandini
americani a evadere le tasse.