BORSE EUROPA - Indici positivi su scia rimbalzo Asia

martedì 18 agosto 2009 10:23
 

                               indici             chiusura
                             alle 10,15    var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50    2.617,08    +0,51     2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        928,09    +0,66      831,97
DJ Stoxx banche          217,58    +1,37      149,51
DJ Stoxx oil&gas         289,96    +0,91      264,50
DJ Stoxx tech            173,87    +0,50      152,86
---------------------------------------------------------------
  MILANO, 18 agosto (Reuters) - Le piazze europee viaggiano in
positivo oggi, con gli indici dei principali listini che si
muovono poco sotto il punto percentuale di guadagno. L'apertura
si intona alla giornata generalmente positiva delle borse
asiatiche, in ripresa dopo la caduta di ieri, ma il clima rimane
orientato alla cautela.
 Alle 10,15 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 guadagna lo 0,66%.
Tra le singole piazze l'inglese Ftse .FTSE sale dello 0,71%,
il tedesco Dax .GDAXI dello 0,48% e il francese Cac 40 .FCHI
dello 0,48%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 
 * Rimbalzano i bancari, con lo stoxx europeo  che
guadagna circa l'1,5%. Crescono soprattutto HSBC (HSBA.L: Quotazione) e
ROYAL BANK OF SCOTLAND (RBS.L: Quotazione), rispettivamente a +3% e +2,6%,
dopo che Goldman Sachs le giudica "prime scelte" tra i listini
di settore nel Regno Unito, assegnando loro un rating di
"outperform". Tonica anche STANDARD CHARTERED (STAN.L: Quotazione) a +2%.
 * Guadagna il 3% la mineraria RIO TINTO (RIO.L: Quotazione), che venderà
la propria divisione di imballaggi Alcan alla società
specializzata australiana Amcor AMC.VX per circa 2 miliardi di
dollari, andando così a ridurre il proprio indebitamento.
* Bene anche GDF SUEZ GSZ.PA, a +1,5% dopo la conferma
della joint venture con l'australiana Santos (STO.AX: Quotazione) per lo
sviluppo di un progetto legato al gas naturale offshore, che
permetterà al gruppo francese la prima incursione in Asia.
 * Gli altri energetici riprendono fiato dopo le perdite
delle ultime sessioni, con le quotazioni del greggio che
interrompono lo scivolone e si stabilizzano intorno ai 67
dollari al barile. 
 * L'olandese SBM OFFSHORE (SBMO.AS: Quotazione) vola fino a +5%, avendo
firmato un contratto con ROYAL DUTCH SHELL (RDSb.L: Quotazione) per la
fornitura di un avanzato sistema di ormeggio per le imbarcazioni
di Shell.
 * Il produttore di materiale edilizio austriaco WIENERBERGER
(WBSV.VI: Quotazione) corre a +5,7% sull'entusiasmo per una trimestrale
superiore alle previsioni e per la decisione di migliorare la
guidance 2009 rispetto al taglio dei costi, a cui si aggiunge un
deciso passo avanti nella riduzione del debito.