BORSE EUROPA - Forti dopo avvio Wall Street, balzano bancari

lunedì 18 maggio 2009 16:05
 

                                indici              chiusura
                             alle 15,45   var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.389,56    +1,08    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        850,90    +1,30      831,97
DJ Stoxx banche          176,58    +3,21      149,51
DJ Stoxx oil&gas         291,09    +1,24      264,50
DJ Stoxx tech            169,12    +2,15      152,86
----------------------------------------------------------------
 FRANCOFORTE, 18 maggio (Reuters) - Le borse europee
estendono i guadagni nel primo pomeriggio sulla scia della buona
partenza di Wall Street.
 "Non abbiamo storie importanti oggi sul mercato. Quindi
seguiamo Wall Street", commenta Heinz-Gerd Sonnenschein, equity
strategist di Postbank.
 I bancari sono il settore più forte con un guadagno di oltre
il 3% e rialzi a doppia cifra per KBC (KBC.BR: Quotazione) e UNICREDIT
(CRDI.MI: Quotazione).
 Ben comprati (+2%) anche i telefonici , comparto
tradizionalmente popolare tra gli investitori grazie a
rendimenti dei dividendi sopra la media. TELECOM ITALIA
(TLIT.MI: Quotazione), VODAFONE (VOD.L: Quotazione) e DEUTSCHE TELEKOM (DTEGn.DE: Quotazione)
mostrano guadagni nell'ordine del 2-3%.
 Intorno alle 15,45 l'indice Eurofirst 300 .FTEU3 guadagna
oltre un punto percentuale. Tra i listini nazionali, il Ftse
londinese .FTSE sale dell'1,5%, il Cac 40 francese .FCHI
dell'1,1% mentre il Dax tedesco .GDAXI dell'1,3%.
  
 Tra i titoli in evidenza:
 
* Il produttore di auto tedesco PORSCHE PSHG_p.De perde il
2% circa dopo che VOLKAWAGEN (VOWG.DE: Quotazione) ha fermato le trattative
per la fusione fra le due società. Il titolo Volkswagen arretra
dell'1,6%.
 * SOCIETE GENERALE (SOGN.PA: Quotazione) tonica nonostante i commenti
del direttore generale Frédéric Oudéa su possibili nuove
svalutazioni. La banca ha ufficializzato l'arrivo di Thierry
d'Argent alla direzione del polo "fusioni e acquisizioni".
 * Tra i minerari brilla VEDANTA (VED.L: Quotazione) con un progresso del
6% in un mercato che festeggia l'esito delle elezioni in India,
dove il gruppo ha la maggior parte delle sue attività.
 * Le elezioni indiane mettono le ali anche a Holcim
HOLN.VX, il secondo produttore di cemento al mondo,
proprietario del 46% del gruppo indiano Ambuja Cements
(ABUJ.BO: Quotazione). Il titolo balza di quasi il 5%.
 * INDITEX (ITX.MC: Quotazione), la catena spagnola di negozi che
gestisce tra gli altri il marchio Zara, lascia sul campo oltre
il 3% sui timori del mercato per gli utili del primo trimestre
del gruppo, che saranno pubblicati il 10 giugno.