BORSE EUROPA - Indici in lieve rialzo nonostante Wall Street

venerdì 17 luglio 2009 16:36
 

                                indici             chiusura
                              alle 16,15     var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.474,77    +0,63     2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        872,17    +0,62      831,97
DJ Stoxx banche          189,30    +0,55      149,51
DJ Stoxx oil&gas         287,20    +1,95      264,50
DJ Stoxx tech            167,91    -0,2      152,86
---------------------------------------------------------------
 MILANO, 17 luglio (Reuters) - Le borse europee sono in lieve
rialzo negli scambi del pomeriggio, dopo un breve passaggio in
rosso. Pesa sui listini Wall Street che scambia con il segno
meno dopo un avvio di seduta misto.
  Influiscono sui mercati europei i buoni dati relativi ai
nuovi cantieri e alle licenze edilizie in aumento a giugno negli
Usa grazie alla forte spinta delle case unifamiliari.
 I risultati deludenti di General Electric (GE.N: Quotazione) e Google
(GOOG.O: Quotazione) hanno indebolito la fiducia degli investitori.
 "Le banche sono state un po' vendute dopo i dati di
Citigroup che ha fatto ritracciare leggermente i listini
europei", commenta Mark Priest di ETX Capital.
 Alle 16,15 l'indice Ftseurofirst 300 .FTEU3 avanza dello
0,62%. Sui singoli listini l'Ftse 100 inglese .FTSE avanza
dello 0,94%, il Dax tedesco .GDAXI dello 0,7% e il francese
Cac-40 .FCHI dello 0,87%.
   
 Tra i titoli in evidenza:
 * Il settore bancario è misto . Positivi con HSBC
(HSBA.L: Quotazione), BARCLAYS (BARC.L: Quotazione) e SOCIETE GENERALE (SOGN.PA: Quotazione), BNP
PARIBAS (BNPP.PA: Quotazione) che salgono tra l'1 e l'1,9%. In rosso CREDIT
SUISSE CSGN.VX, BANK OF IRELAND (BKIR.I: Quotazione) e LLOYDS (LLOY.L: Quotazione) che
cedono tra lo 0,5 e il 4,8%.
 * In rosso anche COMMERZBANK (CBKG.DE: Quotazione) che cede l'1,17% dopo
che la sua controllata polacca BRE BANK BREP.WA (-4,58% a
Varsavia) ha annunciato perdita il secondo trimestre.   
 * La banca svedese SWEDBANK (SWEDa.ST: Quotazione) balza del 5,37%
nonostante abbia annunciato perdite operative maggiori delle
attese nel trimestre, su quelli che gli nalisti definiscono
"segnali di miglioramento" nei conti della banca.
 * I titoli legati alle materie prime  sono i migliori
del paniere europeo, con BG GROUP BG.L, BP (BP.L: Quotazione), ROYAL DUTCH
SHELL (RDSa.L: Quotazione) e TOTAL (TOTF.PA: Quotazione) sono in prrogresso tra lo 0,3%
e l'1,6%.
 * Tonici anche i minerari  con BHP BILLITON (BLT.L: Quotazione) e
RIO TINTO (RIO.L: Quotazione), ANTOFAGASTA (ANTO.L: Quotazione), XSTRATA XTA.L che
avanzano dello 0,5-5,55%.
 * In calo i tech , anche se IBM (IBM.N: Quotazione) (IBM.F: Quotazione)
guadagna oltre il 4% a Francoforte dopo aver alzato ieri sera le
stime per l'utile di esercizio. GOOGLE (GOOG.O: Quotazione) GOOGa.F invece
cede il 3% sulla piazza tedesca dopo risulttai deludenti.
 * ACCOR (ACCP.PA: Quotazione) cede il 7,665 dopo aver annunciato perdite
dell8,1% su anno nel secondo trimestre per via del rallentamento
della crescita dei servizi prepagati.
 * Male anche CARREFOUR (CARR.PA: Quotazione) che cede il 3,13% dopo
risultati in linea con le attese ma evidenzia un calo delle
vendite degli ipermercati e la sensazione che le iniziative del
gruppo per rilanciare le vendite potrebbero non avere riasultati
immediati.
  * RENAULT (RENA.PA: Quotazione) guadagna il 2,3% dopo l'annuncio di
vendite semestrali di veicoli scese del 16,5%, in linea con il
mercato mondiale, e una cassa disponibile "significativamente
positiva" nel periodo.
 * THORTONS THT.L, specializzata in cioccolato avanza del
5,12% dopo che Investec Securities ha iniziato la copertura del
titolo con il giudizio "buy" e ill tragret price di 90 pence.