BORSE EUROPA - Indici in calo, pesanti assicurativi, occhi Fed

martedì 16 settembre 2008 10:04
 

                             indici                chiusura
                            alle 9,50    var%       2007
--------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.085,60     -2,08    4.395,61
  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.098,89     -1,87    1.506,61
  DJ Stoxx banche          266,22     -3,84      424,26
  DJ Stoxx oil&gas         330,09     -2,54      442,02
  DJ Stoxx tech            217,32     -1,5       304,27
-------------------------------------------------------------
 
 LONDRA, 16 settembre (Reuters) - Le borse europee sono in
ribasso alle prime battute sulle turbolenze del settore
finanziario, con gli assicurativi sotto pressione dopo il
downgrade sul debito di American International Group (AIG.N: Quotazione).
 The FTSEurofirst .FTEU3 perde l'1,87 dopo il -3,6% di ieri
sull'avvio delle procedure di fallimento da parte di Lehman
Brothers LEH.N.
 "E' come il giorno dopo l'esplosione. La gente è ancora
molto nervosa. Si chiedono cosa succederà dopo", dice Justin
Urquhart Stewart, direttore degli investimenti di Seven
Investment Management. "Gli investitori guardano a quali sono
società hanno bilanci deboli. Abbiamo bisogno di una guida da
parte delle banche centrali e dei regolatori".
 Si guarda alla Fed che comunicherà un'eventuale decisione
sui tassi alle 20,15 italiane. I future sui Fed Fund puntano a
un taglio di 25 punti base.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 
 * ASSICURATIVI sotto pressione con il DJ Stoxx del settore
 che perde il 3,5%. Allianz (ALVG.DE: Quotazione), AXA (AXAF.PA: Quotazione) e
Prudential PRU.l lasciano sul terreno il 4%.
 * BARCLAYS (BARC.L: Quotazione) cala del 5,6% dopo aver annunciato
colloqui con Lehman Brothers sulla possibile acquisizione di
alcuni asset. La banca ha detto di non essere certa che i
colloqui porteranno a un accordo.
 
 * BRITISH ENERGY BGY.L (-0,9%) EDF (EDF.PA: Quotazione) (+1,3%) in
attesa del cda Edf questa settimana, che potrebbe migliorare
l'offerta per la società britannica.
 
 MICHAEL PAGE MPI.L perde il 29% dopo che Adecco ADEN.VX
(+0,9%) ha rinunciato all'offerta, mettendo fine a una battaglia
che dura da mesi.