16 gennaio 2009 / 14:51 / tra 9 anni

BORSE EUROPA - Indici positivi con banche ed energia

                                indici              chiusura
                              alle 15,35   var%        2008 ----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.320,22     +2,77    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        816,01     +2,47      831,97
DJ Stoxx banche .SX7P         140,40     +2,45      149,51
DJ Stoxx oil&gas .SXEP        271,41     +3,65      264,50
DJ Stoxx tech .SX8P           153,54     +2,95      152,86 ----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 16 gennaio (Reuters) - Le borse europee proseguono in netto rialzo nel primo pomeriggio, incoraggiate dall‘avvio positivo di Wall Street e trainate dal comparto bancario e da quello energetico.
 “E’ un buon rimbalzo sulla scia del taglio dei tassi della Bce ieri e della percezione che le banche centrali continueranno il salvataggio del settore bancario”, commenta lo strategist di Nomura Philip Lawlor.
 Tra le singole banche spiccano i guadagni di Credit Agricole (CAGR.PA), Credit Suisse CSGN.VX, Royal Bank of Scotland (RBS.L), Societe Generale (SOGN.PA).
 Il settore energetico beneficia della salita delle quotazioni del greggio. Rialzi tra il 2 e il 5% per le major BG Group BG.L, BP (BP.L), Royal Dutch Shell (RDSb.L) e Total (TOTF.PA).
 Acquistati anche i minerari sulla scorta del rialzo dei prezzi del rame MCU3=LX e di un report che prevede una salita dell‘oro sopra i livelli record del 2008.
 Intorno alle 15,35 sulle singole piazze azionarie il Ftse 100 britannico .FTSE sale dell‘1,9%, il Cac 40 francese .FCHI del 2,1% e il Dax tedesco .GDAXI del 2%. 
 Tra i titoli in evidenza:
  
 * Le attese per un pacchetto di stimolo all‘economia Usa sostengono alcuni gruppi industriali come le svizzere ABB ABBN.VX e HOLCIM HOLN.VX, in rialzo intorno al 3,5% sulla speranza che il loro business ne possa beneficiare.
 * SAP (SAPG.DE) balza di oltre il 3%. Secondo i trader il fatto che il gruppo di software abbia spedito gli inviti per gli incontri con analisti e stampa sui risultati del quarto trimestre - in calendario il 28 gennaio come atteso - ha calmato la speculazione di un eventuale profit warning.
 * Le banche irlandesi scivolano dopo la nazionalizzazione di ANGLO IRISH BANK ANGL.I, sospesa in borsa prima dell‘apertura del mercato. ALLIED IRISH BANKS (ALBK.I) (ALBK.L), che dovrebbe ricevere un‘iniezione di capitale dal governo di 1 miliardo di euro, è in calo di oltre il 17%; BANK OF IRELAND BKIR.I BKIR.L, anche lei in attesa di un‘iniezione da 1 miliardo, perde più del 7%, mentre IRISH LIFE & PERMANENT IPM.I IPM.L, che non riceverà nessun aiuto, è in calo del 3,4%.
 * CARREFOUR (CARR.PA) sale dell‘1,4% nonostante il brusco rallentamento della crescita delle vendite nel quarto trimestre, risultato tuttavia in linea con le attese degli analisti.
      

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below