BORSE EUROPA - Indici riducono perdite con recupero bancari

giovedì 14 maggio 2009 10:44
 

                                indici              chiusura
                             alle 10,30    var%       2008
----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.349,99    -0,31    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        831,29    -0,05      831,97
DJ Stoxx banche          168,99    +1,13      149,51
DJ Stoxx oil&gas         285,75    -1,18      264,50
DJ Stoxx tech            161,67    +0,11      152,86
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 14 maggio (Reuters) - Seduta volatile oggi per le
borse europee che, con un colpo di reni dei bancari, riducono le
perdite dopo una partenza negativa sulla scia di Wall Street e
delle piazze asiatiche. 
 Intorno alle 10,30 l'indice Eurofirst 300 .FTEU3 cede lo
0,11%; tra i listini nazionali, il Ftse londinese .FTSE avanza
dello 0,34%, il Cac 40 francese .FCHI lo 0,3% mentre il Dax
tedesco .GDAXI cede lo 0,2%.
 Tra i titoli in evidenza:
 * Fra i bancari le trimestrali deludenti mettono sotto
pressione CREDIT AGRICOLE (CAGR.PA: Quotazione) - che tuttavia riduce le
perdite nel corso della mattinata - e NATIXIS (CNAT.PA: Quotazione), che
viceversa resta pesante. In controtendenza DEXIA DEXI.PA
festeggia i risultati incoraggianti pubblicati ieri. Negativa
anche COMMERZBANK (CBKG.DE: Quotazione).
 * Cedenti le utilities con E.ON (EONGn.DE: Quotazione) timidamente
positiva e GDF Suez GSZ.PA in moderato ribasso.
 * Fra i telefonici BT (BT.L: Quotazione) accusa perdite superiori al Dj
Stoxx di settore - poco mosso - dopo aver archiviato il
trimestre in perdita e ridotto il dividendo
 * L'editore del quotidiano El Pais PRISA (PRS.MC: Quotazione) vira in
rialzo dopo aver annunciato un accordo per un nuovo prestito
ponte con un gruppo di creditori.
 * Nel settore, acquistata anche l'emittente tedesca PREMIERE
PREGn.DE dopo un primo trimestre in linea con le attese del
mercato e la conferma delle stime per questo e i prossimi anni. 
 * Riflettori accesi sul gruppo di engineering marittima
olandese SBM Offshore (SBMO.AS: Quotazione) che lascia sul terreno quasi il
10% dopo aver rivisto al ribasso la guidance per l'esercizio e
aver comunicato di non essersi assicurata nessun ordine di peso
nei primi tre mesi dell'anno.