BORSE EUROPA -Indici negativi dopo dati Usa, bene real estate

venerdì 14 agosto 2009 16:05
 

                               indici             chiusura
                             alle 16,00    var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50    2.687,71    -0,73     2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        944,94    -0,39      831,97
DJ Stoxx banche          222,31    -0,51      149,51
DJ Stoxx oil&gas         293,84    +0,19      264,50
DJ Stoxx tech            176,24    -0,69      152,86
---------------------------------------------------------------
  MILANO, 14 agosto (Reuters) - Le borse europee si muovono in
territorio negativo negli scambi del pomeriggio, appesantite
anche da Wall Street che ha aperto con il segno meno.
 A pesare sui listini sono i dati relativi al Cpi americano
invariato a luglio rispetto al mese precedente, ma in calo del
2,1% su anno, la contrazione più significativa dal 1950.
 Peggiore delle attese è anche l'indice della fiducia dei
consumatori Reuters/ Università del Michigan la cui lettura
preliminare di agosto è a 63,2, contro un consensus di 68,5, da
66,0 di luglio.
 Tra i settori più in evidenza quello del real estate, che
cresce intorno al 3% sostenuto in particolare dalle aziende
inglesi.
 Il greggio CLc1 scambia ancora sopra i 70 dollari al
barile, ma ripiega leggermente dai 71,60 dollari toccati in
mattinata, sulle speranze di ripresa economica globale.
 Alle 15,45 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 perde lo 0,38%. Tra
le singole piazze l'inglese Ftse .FTSE cede lo 0,53%, il
tedesco Dax .GDAXI l'1,25% e il francese Cac 40 .FCHI lo
0,26%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 
 * Vola di oltre l'11% PORSCHE PHSG_p.DE dopo l'annuncio di
Volkswagen (VOWG.DE: Quotazione) (in calo 7,74%) dell'approvazione da parte
del Cda dell'acquisto del 42% della casa di auto sportive di
Stoccarda per 3,3 miliardi di euro. Il settore auto  cede
oltre il 3%.     
 * In controtendenza rispetto al paniere europei delle banche
SX7P, ALLIED IRISH BANK guadagna quasi del 7% dopo voci di
trattative avviate con una banca canadese, interessata
all'acquisto. Secondo una fonte vicina alla situazione si
tratterebbe di Royal Bank of Canada (RY.TO: Quotazione).
 * La più grande banca portoghese MILLENIUM BCP (BCP.LS: Quotazione)
guadagna oltre il 4% nonostante risultati deludenti nel
semestre, su un taglio dei costi e i capital ratio in
miglioramento.
 * Le voci di una possibile acquisizione hanno fanno
guadagnare intorno al 6% alla società real estate BRITISH LAND
(BLND.L: Quotazione) e ha spinto l'intero settore immobiliare  oltre
il 3%, anche se gli analisti dicono che un'operazione di questo
tipo appare improbabile. Tra le concorrenti LAND SECURITIES
(LAND.L: Quotazione), DARWENT LONDON (DLN.L: Quotazione), LIBERTY INTERNATIONAL LII.L
guadagnano tra l'1,8% e il 4,4%.
  * Bene anche SWATCH UHR.VX dopo aver annunciato risultati
superiori alle attese nel primo semestre e un outlook positivo
per l'intero 2009.
 * PUMA (PUMG.DE: Quotazione) avanza di oltre il 3% dopo che il Ceo
Jochen Zeitz ha detto a Reuters di aspettarsi un record nelle
vendite di prodotti legati al calcio nel 2010, sulla scia del
campionati mondiali del Sud Africa, anche se questo non sarà
sufficiente a far migliorare i risultati del 2009.
 * Il gruppo biotech PHARMING GROUP (PHAR.AS: Quotazione) sale di oltre
il 13% dopo l'annuncio che la FDA americana ha ammesso la
sperimentazione clinica del suo farmaco Prodarsan.
 * L'operatore dei trasporti FIRSTGROUP (FGP.L: Quotazione) sale di oltre
il 4% dopo che Morgan Stanley ha rivisto il giudizio a
"overweight" da "equal weight" e ha alzato il target price a 475
da 415 pence. Morgan Stanley ha alzato il target anche della
concorrente Go-Ahead (GOG.L: Quotazione), che guadagna quasi il 6% e
tagliato quello di ARRIVA ARI.L, che avanza intorno al 2%.