BORSE EUROPA - Indici girano in negativo con banche, Hsbc -8%

mercoledì 14 gennaio 2009 10:08
 

                                indici              chiusura
                              alle 10,00   var%      2008
----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.395,52     -0,65    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        835,15     -0,64      831,97
DJ Stoxx banche          147,86     -3,61      149,51
DJ Stoxx oil&gas         278,22     +0,28      264,50
DJ Stoxx tech            155,14     -0,81      152,86
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 14 gennaio (Reuters) - Falisce dopo mezz'ora di
contrattazioni il tentativo di recupero delle borse europee,
nonostante la spinta degli energetici sul rialzo del greggio.
Pesa l'andamento decisamente negativo dei bancari.
 Un ripiegamento che non sembra sorprendere più di tanto gli
operatori. "Il mercato si riprende ma ho il sospetto che avremo
una seduta neutrale oggi. Nessuno, infatti, ha voglia di
prendere importanti posizioni in vista della riunione domani
della Bce sui tassi di interesse. L'atteggiamento degli
investitori è quindi di osservazione e di attesa", commentava
Justin Urquhart Stewart, direttore di Seven Investment
Management, nei primi minuti di scambi.
 Il migliore stoxx è quello del petrolio e del gas 
con il derivato Usa sul greggio CLc1 che sfiora i 39 dollari
al barile. Il petrolio è aiutato dai discorsi di taglio della
produzione dell'Opec e dall'ondata di freddo negli Usa che ha
dato una spinta alla domanda di petrolio.
 Intorno alle 10 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 cede lo 0,49%.
 Tra i singoli listini il britannico Ftse .FTSE perde
l'1,24%, il Cac 40 francese .FCHI arretra dello 0,36%, il Dax
tedesco .GDAXI è in calo dello 0,6%.
 
 I titoli in evidenza oggi:
 * Pesanti i bancari . HSBC (HSBA.L: Quotazione) cade di oltre
l'8% sulla previsione fatta da Morgan Stanley di un possibile
aumento di capitale da 30 miliardi di dollari, con un
dimezzamento del dividendo, sull'attesa di un deterioramento
degli utili peggiore delle aspettative.
 * A Zurigo TEMENOS (TEMN.S: Quotazione) perde il 17% circa. La società
di fornitura di software bancario ha avvertito che i risultati
2008 potrebbe risultare inferiori alla guidance fornita.
 * In controtendenza MICHELIN (MICP.PA: Quotazione) grazie alla
promozione a "buy" da "sell" da parte di Societé Generale.
 * Pesante, con una flessione che sfiora il 20%, MAN GROUP
(EMG.L: Quotazione). Il maggiore hedge fund quotato al mondo ha comunicato
che a fine dicembre le attività in gestione erano calate a 53,3
miliardi dollari da 67,6 miliardi di fine settembre.
 * Crolla di oltre il 10% FIRSTGROUP FGL.L. La controllata
nordamericana Greyhound nei trasporti ha visto una caduta dei
ricavi nel primo trimestre fiscale del 4,5%.