BORSE EUROPA - Rimbalzano dopo chiusura a minimi da due anni

mercoledì 7 settembre 2011 09:51
 

                             indici               chiusura
                           alle 9,40    var.%      2010
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.125,32     +2,17    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3        921,62     +1,96    1.121,67 
Stoxx banche             129,88     +1,95     196,31 
Stoxx oil&gas            281,65     +2,54     332,58 
Stoxx tech               182,43     +2,75     215,82 
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 7 settembre (Reuters) - Avvio in netto rialzo per le
borse europee, che recuperano dopo due sedute consecutive
negative, grazie al ritorno degli acquisti sui minerari a
seguito dell'incremento dei prezzi delle materie prime e sulla
scia del recupero di Wall Street nella notta che ha dimezzato le
perdite dopo i dati migliori delle attese nel settore dei
servizi.
 Intorno alle 9,40 l'indice FTSEurofirst 300 .FTE3 sale di
circa due punti percentuali dopo il calo dello 0,7% nella seduta
precedente, chiusura più bassa da luglio 2009. Sui singoli
mercati, i rialzi superano il 2% per l'indice Ftse 100
britannico .FTSE, il Cac 40 francese .FCHI e il Dax tedesco
.GDAXI.
 Guardando più avanti, tuttavia, i timori legati alla crisi
del debito nella zona euro potrebbero tornare al centro in vista
della decisione della Corte Costituzionale tedesca sul pacchetto
di aiuti alla Grecia e sul meccanismo di aiuti alla zona euro
concessi lo scorso anno. La sentenza è attesa intorno alle
10,00.
 "Tutti i riflettori sono puntati sulla Corte Costituzionale
tedesca. E' l'evento chiave della settimana. Non ci aspettiamo
che la Corte vada contro gli aiuti, ma la chiave è il filo rosso
che potrebbe rendere più difficile l'integrazione fiscale nella
zona euro", osserva un broker.
 
 I titoli in evidenza:
 * Sotto i riflettori i minerari grazie al balzo dei prezzi
del rame. 
 * AIR FRANCE KLM (AIRF.PA: Quotazione) balza del 4% circa dopo
l'annuncio di una crescita del traffico passeggeri ad agosto.
 * Buon denaro anche su RICHEMONT CFR.VX, che avanza del 5%
sulla scia della crescita delle vendite nei primi cinque mesi,
superiore alle attese.
 * Esn/Equinet ha tagliato il prezzo obiettivo di BAYER
(BAYGn.DE: Quotazione) a 50 da 70 euro. Il titolo cede il 3,5%.