BORSE EUROPA - Indici in netto calo su timori recessione

lunedì 5 settembre 2011 10:14
 

                             indici               chiusura
                           alle 10,00   var.%      2010
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.170,04     -2,28    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3        931,93     -1,76    1.121,67 
Stoxx banche             134,07     -3,04     196,31 
Stoxx oil&gas            282,18     -1,36     332,58 
Stoxx tech               182,44     -1,47     215,82 
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 5 settembre (Reuters) - Le borse europee viaggiano
in deciso ribasso in avvio di seduta, estendendo le perdite di
venerdì sui timori che gli Stati Uniti possano essere
indirizzati verso la recessione dopo i dati sul mercato del
lavoro Usa più deboli del previsto.
 Intorno alle 10 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 cede
circa l'1,8%, con Londra .FTSE in calo dell'1,4% e Francoforte
.GDAXI e Parigi .FCHI di oltre il 2%.
 "Sembra che l'umore giochi un ruolo importante in queste
oscillazioni dei mercati", osserva Mark Priest, trader di ETX
Capital. "Ci si preoccupa che la crescita non sia in linea con
quello che ci si aspetta".
 Intanto Ubs ha avviato un "tactical underweight"
sull'azionario globale, citando sempre maggiori rischi di
crescita in stallo e dell'impatto sugli utili delle società,
oltre che il deterioramento della posizione di bilancio della
Grecia. "Visto il deterioramento dei fondamentali economici e
politici, troviamo difficile capire perché le borse dovrebbero
trattare a livelli più alti dei minimi di quest'estate", dice il
broker in una nota.
     
 I titoli in evidenza:
 * I bancari sono tra i peggiori a livello settoriale per le
preoccupazioni sulle prospettive di crescita, con l'indice di
settore STOXX Europe 600  in ribasso di circa tre punti
percentuali. A penalizzare il comparto anche la notizia di
venerdì sera di una causa dell'agenzia federale americana di
supervisione dei prestiti ipotecari (Federal Housing Finance
Agency - FHFA) contro 17 grandi istituti finanziari
internazionali su muturi subprime. SOCIETE GENERALE (SOGN.PA: Quotazione),
che figura tra le banche interessate, perde il 4,6%.
 * DEUTSCHE BANK (DBKGn.DE: Quotazione) lascia sul campo più del 6% sulla
scia di un'indagine delle autorità britanniche per la lotta
contro le frodi su alcune transazioni realizzate dall'istituto.
 * CLARIANT CLN.VX accusa un tonfo di quasi l'11% dopo aver
rivisto al ribasso la guidance 2011.
 * Sotto pressione VOLVO (VOLVb.ST: Quotazione), declassata da Deutsche
Bank a "hold" da "buy".