24 agosto 2011 / 08:23 / tra 6 anni

BORSE EUROPA - Indici incerti in attesa discorso Jackson Hole

                             indici              chiusura 
                           alle 10,15    var.%        2010  --------------------------------------------------------------- EuroStoxx50 .STOXX50E       2.213,97     +0,61    2.792,82 FTSEurofirst300 .FTEU3        926,64     +0,22   1.121,67  Stoxx banche .SX7P            134,75     +0,38     196,31  Stoxx oil&gas .SXEP           280,79     +0,36     332,58  Stoxx tech .SX8P              179,06     +1,42     215,82  ----------------------------------------------------------------
LONDRA, 24 agosto (Reuters) - Apertura incerta e indici altalenanti in Europa con gli investitori che si mantengono cauti su un possibile terzo round di ‘quantitative easing’ da parte delle Fed a sostegno dell‘economia statunitense.
 Intorno alle 9,30 l‘indice  FTSEurofirst 300 .FTEU3 delle 300 società a maggiore capitalizzazione perde lo 0,14% a 922,91 punti dopo una chiusura in rialzo dello 0,8% ieri. Sui singoli listini, a Londra il FTSE 100 .FTSE viaggia praticamente invariata, il Dax di Francoforte .GDAXI guadagna lo 0,5%, stesso fa il Cac 40 di Parigi .FCHI e l‘Ibex di Madrid .IBEX guadagna lo 0,21%.   “C’è stato molto entusiasmo mentre ci si dirigeva vero l‘ultimo incontro dell‘euro-gruppo, molto di quell‘entusiasmo non ha dato i frutti, quindi ora credo che dobbiamo essere cauti” ha detto Henk Potts, equity strategist di Barclays Wealth. “Credo si farà molta promozione degli aspetti positivi ma sarà molto fumo e poco arrosto”, ha detto aggiungendo che i mercati stanno ormai scontando una recessione, che Barclays non riteneva uno scenario probabile nei prossimi due anni.
 Il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke terrà un discorso al meeting annuale della banca centrale a Jackson Hole questo venerdì e ci si attende che dia indicazioni sulle prossime mosse della banca per rispondere alla crisi e alle ultime pesanti turbolenze di mercato. 
 Le società quotate continuano però a sfidare questo grigio quadro economico con i loro risultati di utili. 
 * WPP Plc (WPP.L), il maggiore gruppo pubblicitario al mondo, con un guadagno di oltre il 3% è tra i titoli migliori in Europa dopo la pubblicazione di utili per i primi 7 mesi dell‘anno per lo più in linea con i propri target annuali.    
 * Buona reazione del mercato anche ai conti di Agfa (AGFB.BR) con il titolo che guadagna oltre il 4% dopo un utile a sorpresa nel secondo trimestre, nonostante i maggiori costi delle materie prime e il rallentamento della domanda globale
 * Admiral (ADML.L) con una perdita di quasi l‘8% è il peggior titolo sul Ftse di Londra .FTSE, con gli analisti che citano il combined ratio della società come ragione delle vendite.
 * Bene invece Man Group (EMG.L) con oltre il 3% di guadagno dopo che Hsbc ha alzato il giudizio sul titolo del gestore di fondi hedge  a “overweight” da “underweight”.
 * In calo le azioni di Heijmans (HEIJ.AS) di oltre il 5% dopo che il gruppo delle costruzioni olandese non ha raggiunto le stime di mercato con gli utili del primo semestre. 
 * perdono il 12% le azioni della Heineken (HEIN.AS) sulla borsa di Amsterdam  dopo un profit warning della società per la seconda metà dell‘anno a seguito di una domanda globale debole e di un clima estivo che non ha favorito le vendite.      

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below