RPT-BORSE EUROPA - Giù su timori crisi,male auto,meglio hi-tech

venerdì 19 agosto 2011 10:50
 

                             indici              chiusura 
                           alle 10,30    var.%        2010 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E        2.154,02    -2,38    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3        906,52     -2,02    1.121,67 
Stoxx banche             134,45     -2,45     196,31 
Stoxx oil&gas            272,16     -2,43     332,58 
Stoxx tech               169,40     -1,04     215,82 
----------------------------------------------------------------
 
LONDRA, 19 agosto (Reuters) - E' iniziata in ribasso la
giornata delle borse europee, dopo i crolli registrati ieri in
tutto il continente. Continuano le preoccupazioni sull'andamento
dell'economia globale e sulle tensioni del sistema bancario
continentale nel rintracciare prestiti a breve. 
 In un quadro generalmente fosco, spiccano i forti rialzi di
alcune società hi-tech, sulla scia di un'operazione di acquisto
sul mercato del vecchio continente annunciata da
Hewlett-Packard.
 Alle ore 10,30 italiane, l'indice FTSEurofirst300 .FTEU3
perde il 2,02%.
 Per quanto riguarda i singoli listini, a Londra il FTSE 100
.FTSE perde 1,73 punti percentuali, il Dax di Francoforte
.GDAXI cede il 3,04%, il Cac 40 di Parigi .FCHI segna
-2,37%, e l'Ibex di Madrid .IBEX lascia sul campo il 2,46%. A
Milano il FTSE Mib arretra di 2,14 punti percentuali.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Il calo più marcato è quello del paniere automotive
. Goldman Sachs ha effettuato tagli di target price su
otto società del comparto: BMW (BMWG.DE: Quotazione), CONTINENTAL (CONG.DE: Quotazione),
FIAT FIA.MI, MICHELIN (MICP.PA: Quotazione), PEUGEOUT (PEUP.PA: Quotazione), PORSCHE
(PSHG_p.DE: Quotazione), RENAULT (RENA.PA: Quotazione), VOLKSWAGEN (VOWG_p.DE: Quotazione).
Quest'ultima ha aumentato le sue vendite a luglio e dall'inizio
dell'anno. Il broker ha innalzato il rating di DAIMLER
(DAIGn.DE: Quotazione) e NOKIAN RENKAAT (NRE1V.HE: Quotazione), ugualmente in perdita.
 * Segno meno per le banche , dove spicca di nuovo il
rosso di BARCLAYS (BARC.L: Quotazione), già ieri sotto i riflettori dopo un
calo che trader e investitori trovano tuttavia difficile da
spiegare. Amplie le perdite di LLOYDS (LLOY.L: Quotazione).
 * Gli assicurativi  sono in calo. Goldman Sachs ha
innalzato il rating del settore a neutral da cautious, operando
però nel contempo anche alcuni tagli del prezzo obiettivo.
 * In ribasso lo Stoxx delle società minerarie e legate alle
materie prime . Soffre la svedese BOLIDEN (BOL.ST: Quotazione), con
target price tagliato da parte di Ubs.
 * In rosso le aziende chimiche .
 * Negativi i costruttori . Deutsche Bank ha tagliato
il price target di gran parte delle società del comparto. Male
NCC B (NCCb.ST: Quotazione).
 * Non va meglio il comparto food&beverage . In
evidenza i cali di MARINE HARVEST (MHG.OL: Quotazione) e CSM CSMNc.AS.
 * Le holding finanziarie  arretrano in maniera
notevole.
 * Sullo stoxx legato alle attività healthcare , che
porta segno negativo, WILLIAM DEMANT (WDH.CO: Quotazione) precipita in
doppia cifra dopo i risultati semestrali, pure in linea con le
previsioni.
 * Male anche le conglomerate industriali .
 * I titoli dei media  portano tutti segno meno, con
PROSIEBENSAT1 PSMG_p.DE che fa da maglia nera.
 * In perdita petrolieri ed altri energetici , in
primo luogo RENEWABLE ENERGY PSMG_p.DE e AKER SOLUTIONS
AKSO.OL.
 * ln flessione il paniere del lusso , come pure il
retail , dove arretra INDITEX (ITX.MC: Quotazione), il gruppo
proprietario della catena di abbigliamento Zara. Un fornitore
della società spagnola è sotto inchiesta in Brasile per sospetti
di sfruttamento della manodopera.
 * Solo paniere con segno più è quello dei tecnologici
, dove le perdite della maggioranza dei titoli sono
compensate dai notevoli progressi di un pugno di società. La
notizia che HEWLETT-PACKARD (HPQ.N: Quotazione) acquisterà la società
inglese di software AUTONOMY AUTN.L fa salire ques'ultima di
oltre il +75%. Sulla scia dell'entusiasmo hanno buoni rialzi,
tra gli altri, TEMENOS (TEMN.S: Quotazione) e SOFTWARE (SOWG.DE: Quotazione).
 * Tra i telefonici  in calo si segnala l'abbassamento
del target price di TELEKOM AUSTRIA (TELA.VI: Quotazione) da parte di JP
Morgan.
 * Ad eccezione di STAGECOACH (SGC.L: Quotazione), che dopo i risultati
positivi dall'inizio dell'anno ha deciso di staccare un
dividendo di 340 milioni di pound per i suoi azionisti, il
paniere dei viaggi e del tempo libero  è tutto in
flessione. Secondo quanto pubblicato dal mensile tedesco Manager
Magazin, la compagnia aerea LUFTHANSA (LHAG.DE: Quotazione) starebbe per
cedere la maggioranza della sua costola IT LUFTHANSA SYSTEM,
possibilmente a IBM (IBM.N: Quotazione) o al gruppo indiano TATA.
 * Le utilities  portano segno meno, con VEOLIA
ENVIRONMENT (VIE.PA: Quotazione) che sconta la richiesta da parte del
maggiore sindacato e di attivisti dei diritti umani del Niger
perché il Paese africano, dopo l'aumento dei prezzi dell'acqua a
luglio, non rinnovi al gruppo europeo il contratto di gestione
del sistema idrico, esercitato attraverso la controllata SEEN.