BORSE EUROPA - Giù dopo meeting franco-tedesco, male finanziari

mercoledì 17 agosto 2011 10:45
 

                             indici              chiusura 
                           alle 10,35    var.%        2010 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E        2.304,21    -0,84    2.792,82 
FTSEurofirst300 .FTEU3        962,06     -0,73    1.121,67 
Stoxx banche             147,17     -1,48     196,31 
Stoxx oil&gas            288,30     -0,47     332,58 
Stoxx tech               178,38     -2,23     215,82 
----------------------------------------------------------------
 
LONDRA, 17 Agosto (Reuters) - Portano il segno meno gli
indici delle borse europee in mattinata, dopo che il meeting di
ieri tra il presidente francese Nicolas Sarkozy e la cancelliera
tedesca Angela Merkel, per discutere sulla crisi del debito
della zona euro, non è riuscito a rassicurare gli investitori.
 Alle ore 10,35 italiane, l'indice FTSEurofirst300 .FTEU3
perde lo 0,73%.
 Per quanto riguarda i singoli listini, a Londra il FTSE 100
.FTSE lascia sul campo lo 0,9%, il Dax di Francoforte .GDAXI
perde l'1,11%, il Cac 40 di Parigi .FCHI cede lo 0,25%, e
l'Ibex di Madrid .IBEX segna -0,85%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Molto volatile il settore automotive : dopo essere
sceso fino a -3%, ha riconquistato segno positivo. RENAULT
(RENA.PA: Quotazione) ha smentito i rumours che davano come imminente uno
sbarco sulla borsa di Seul della divisione sud coreana della
compagna. RHEINMETALL (RHMG.DE: Quotazione) ha subito il taglio del target
price da parte di Citigroup.
 * Banche  in forte perdita. Morgan Stanley ha
tagliato il prezzo obiettivo su diversi istituti francesi, tutti
in rosso: BNP PARIBAS BNP.PA, CREDIT AGRICOLE (CAGR.PA: Quotazione),
NATIXIS (CNAT.PA: Quotazione) e SOCIETE GENERALE (SOGN.PA: Quotazione). Un'indiscrezione
su BARCLAYS (BARC.L: Quotazione) prospetta l'uscita dal gruppo di trader di
successo tra cui Todd Edgar.
 * Gli assicurativi  sono negativi. SWISS LIFE
SLHN.VX è in perdita nonostante abbia ottenuto profitti
semestrali sopra le attese. Indietreggia anche AVIVA (AV.L: Quotazione),
penalizzata dal taglio del target price da parte di Citi.    
 * Calo contenuto per le società minerarie e quelle legate
alle materie prime . In contrasto, sale la società di
estrazioni ENRC ENRC.L dopo una semestrale positiva.
 * In ribasso ridotto lo stoxx delle aziende chimiche
, in cui BASF (BASFn.DE: Quotazione) ha visto il suo target price
ridotto da Nomura.
 * Non lontane dalla parità, sebbene ancora con segno meno,
le costruzioni . A spingere il rialzo il paniere è
WIENERBERGER (WBSV.VI: Quotazione), che dopo una buona semestrale è
ottimista sulla seconda parte dell'anno.
 * Per quanto riguarda il food&beverage , crollo di
CARLSBERG (CARLb.CO: Quotazione) fino a oltre -13%. La società ha rivisto al
ribasso il suo outlook sul secondo semestre, a causa di un
cattivo andamento sul mercato russo.
 * In netto ribasso le holding finanziarie : la
tedesca DT BOERSE DB1Gne.DE e l'analoga inglese LONDON STOCK
EXCHANGE (LSE.L: Quotazione) collassano dopo la proposta di una tassazione
sulle transazioni finanziarie emersa dall'incontro di ieri tra
il presidente francese Nicolas Sarkozy e il cancelliere tedesco
Angela Merkel. Molto debole anche ICAP PLC (IAP.L: Quotazione), nonostante
l'innalzamento del rating da parte di Hsbc.
 * Conglomerate industriali  piatte poco sotto la
parità. Cresce quasi del 5% AALBERTS AALB.S, che ha detto di
aver superato nel 2011 i livelli dei profitti pre-crisi.
 * Ha segno più lo stoxx dello healthcare . Va male
però NOBEL BIOCARE NOBN.VX, dopo il taglio del target price da
parte di JP Morgan.
 * In rosso i media , senza però particolari spunti.
 * Oscillano intorno alla parità gli energetici .
Crescono i titoli delle compagni petrolifere norvegesi, dopo la
scoperta da parte di STATOIL (STL.OL: Quotazione) di un nuovo giacimento di
petrolio nel mare del Nord. In calo RENEWABLE ENERGY (REC.OL: Quotazione).
 * In calo contenuto il paniere del lusso , e in
misura simile anche il retail .
 * Pesante la caduta dei tecnologici  come AIXTRON
(AIXGn.DE: Quotazione), NOKIA NOK1V.HE e UNITED INTERNET (UTDI.DE: Quotazione). Il
comparto insegue un riassesto dopo la notizia di ieri
dell'acquisto di MOTOROLA MOBILITY (MMI.N: Quotazione) da parte di GOOGLE
(GOOG.O: Quotazione).
 * Piatto il paniere dei viaggi e del tempo libero .
 * In ribasso le utilities , senza particolari spunti.