BORSE EUROPA - Parigi e Francoforte cedono 2%, vendite bancari

lunedì 8 agosto 2011 12:25
 

LONDRA, 8 agosto (Reuters) - Le borse europee sono negative in un mercato volatile, con i trader scettici sulla possibilità che i responsabili di politica economica riescano a mettere la crisi del debito sotto controllo.

Vendite sulle banche con l'indice di settore che cala dell'1%.

"I mercati non pensano che la situazione in Europa sia sotto controllo", dice un trader. "Il problema sulla parte America è che il downgrade sta creando un problema".

"In questo mercato è molto difficile fare soldi. Le ultime due settimane sono state le peggiori in 10 anni", aggiunge.

Le borse a metà mattina erano piatte, dopo un'apertura debole e una fiammata al rialzo sugli interventi Bce, con Madrid e Milano positive.

Alle 12,15 lo Stoxx 50 perde l'1,5%, l'indice FTSEurofirst il 2,15%.

Sui singoli listini, Francoforte .GDAXI segna -2,5%, Parigi .FCHI -2,2%, Madrid .IBEX è stabile, Milano .FTMIB -0,56%, Londra .FTSE -2%.