BORSE EUROPA - Indici su parità con banche piatte dopo rimbalzo

giovedì 4 agosto 2011 10:33
 

                            indici                chiusura
                          alle  10,20    var.%        2010
-------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.519,13      +0,86    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.030,27      +0.35    1.121,67
Stoxx banche             161,75      +0.13      196,31
Stoxx oil&gas            307,71      -0,41      332,58
Stoxx tech               190,08      +0,16      215,82
 ------------------------------------------------------------
LONDRA, 4 agosto (Reuters) - Dopo un rimbalzo in apertura dai
minimi degli ultimi 11 mesi con gli investitori che nella prima
ora di contrattazioni sono tornati ad acquistare azioni
ipervendute, specie nel settore bancario, gli indici hanno perso
slancio per portarsi intorno alla parità.
 Gli investitori guardano a un possibile nuovo pacchetto di
stimolo che dia una spinta ad un'economia statunitense in
affanno.
 Le banche  che avevano guidato i rialzi, perdono
intorno alle 10,15 circa un terzo di punto percentuale. Il
settore bancario ha perso il 9,9% dall'approvazione del secondo
pacchetto di aiuti alla Grecia in luglio. Ma gli investitori
continuano a temere che la crescita economica globale sia troppo
lenta e che la crisi dei debiti sovrani possa allargarsi a tutto
il continente.
 "Il mercato pare essere in stato di ipervenduto, ma non sono
sicuro che la ripresa continui" ha detto Mike Lenhoff, chief
strategist di Brewin Dolphin Securities. "La perdita di slancio
della ripresa statunitense - continua -  è stata una sorpresa.
Alza il livello di incertezza sul mercato, ma è difficile dire
come la Fed risponderà". Intorno alle 10,15 l'indice
FTSEurofirst 300 .FTEU3 guadagna lo 0,13% a 1.028,778 punti
dopo aver toccato ieri il minimo degli ultimi 11 mesi. Tra le
singole piazze Londra .FTSE perde lo 0,179%,  Francoforte
.GDAXI guadagna invece lo 0,55% e Parigi .FCHI segna un
+0,33%.
 
  I titoli in evidenza:
 * Randgold Resources (RRS.L: Quotazione) segna uno dei maggiori guadagni
sulla borsa di Londra, con un sonoro +5% dopo un aumento degli
utili superiore alle attese del mercato nel secondo trimestre.
L'utile è salito a 128,4 milioni dollari dai 36,4 milioni dello
stesso periodo dell'anno precedente.
 * Il titolo della banca britannica Lloyds (LLOY.L: Quotazione) ha
inizialmente rimbalzato dopo i risultati che hanno evidenziato
una perdita nella prima metà dell'anno meno marcata rispetto
alle attese del mercato. Le previsioni di un resto dell'anno
piuttosto piatto hanno però fatto cambiare direzione al titolo
che arriva a perdere oltre il 6%.
 * Sempre a Londra il titolo Unilever (ULVR.L: Quotazione) arriva a
guadagnare oltre il 6% dopo utili che hanno evidenziato vendite
in aumento 7,1%, un utile di 0,77 euro per azione e la
distribuzione di un dividendo di 25 centesimi.
 * Il titolo del canale televisivo commerciale tedesco
ProSiebenSat1 PSMG_p.DE arriva a guadagnare oltre il 4% dopo
conti migliori delle attese nel secondo trimestre.
 * A Parigi il titolo AXA (AXAF.PA: Quotazione) arriva a guadagnare oltre
il 6%, con un CAC 40 che non supera il mezzo punto di guadagni,
dopo che il secondo assicuratore europeo ha riportato utili
migliori delle stime nella prima metà dell'anno e ha annunciato
di essere sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi di
utile per il resto dell'esercizio. Questo nonostante un
"ambiente incerto" come lo ha definito l'amministratore delegato
Henri de Castries.