BORSE EUROPA - Indici positivi grazie ad accordo su debito Usa

lunedì 1 agosto 2011 10:35
 

                            indici                chiusura
                          alle  9,35    var.%        2010
-------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.528,99      +0,73    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.084,96      +0,89    1.121,67
Stoxx banche             174,85      +1,74      196,31
Stoxx oil&gas            330,72      +3,56      332,58
Stoxx tech               205,91      +1,31      215,82
 ------------------------------------------------------------
LONDRA, 1 agosto (Reuters) - Le borse europee aprono la
settimana in deciso rialzo, dopo le pesanti perdite delle ultime
cinque sedute, sull'annuncio dell'accordo per aumentare il
limite di debito negli Stati Uniti prima di esaurire le risorse
e rischiare un default. I titoli delle banche sono quelli che
segnano i maggiori rialzi in Europa.
 Il sottoindice bancario  guadagna quasi due punti
percentuali dopo aver perso la settimana scorso il 4,7%. Il
compromesso Usa, se votato, ridurrebbe il deficit di 2.400
miliardi di dollari nei prossimi dieci anni. Atteso un via
libera da parte del Senato, mentre si ci attende una forte
opposizione alla Camera dei Rappresentanti. Nonostante
l'annuncio di un piano concordato, gli scontri politici delle
ultime settimane potrebbero comunque mettere a rischio il rating
delle agenzie internazionali.
 "E' un rally da sollievo dovuto alla pace tra i due partiti,
ma potrebbe durare solo un paio di giorni visto che un downgrade
è ancora possibile", ha dett Manoj Ladwa, senior trader di ETX
Capital.       
 Intorno alle 9,35 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 sale dello
0,8%. Tra le singole piazze Londra .FTSE sale dell'1,1%,
Francoforte .GDAXI dell'1% e Parigi .FCHI dell'1,6%.
    
 I titoli in evidenza: 
 * Le banche  arrivano a guadagnare oltre l'1,5%,
guidate dai rialzi della maggiore banca europea HSBC (HSBA.L: Quotazione)
che ha annunciato la vendita delle proprie divisioni
statunitensi non profittevoli come First Niagara Financial Group
Inc FNFG.O per circa 1 miliardo di dollari e la chiusura di
altre 13.
 * AIR LIQUIDE (AIRP.PA: Quotazione) guadagna oltre un punto percentuale.
Il leader mondiale nel settore del gas industriale ha registrato
utili in forte crescita nel primo semestre dell'anno grazie alla
domanda dai paesi emergenti. 
 * EADS EAD.PA, sfiora il 2% di guadagni. Secondo fonti
vicine all'operazione, sarebbe vicina ad una acquisizione nel
settore aerospaziale, che potrebbe rappresentare uno dei suoi
maggiori sforzi di crescita non organica.
 * EIFFAGE (FOUG.PA: Quotazione) guadagna mezzo punto percentuale. Il
terzo gruppo francese operante nel settore costruzioni ha
registrato un aumento del fatturato del 2% nel secondo
trimestre. La società, che ha tra i suoi maggiori concorrenti
Vinci (SGEF.PA: Quotazione) e Bouygues (BOUY.PA: Quotazione), ha detto di aver ordini
per 11,3 miliardi di euro al primo luglio, un incremento del 5%
dall'anno precedente.
 * E.ON (EONGn.DE: Quotazione), in leggero rialzo, fa sapere che chiuderà
tre delle sue maggiori aree di business in Germania per effetto
della graduale uscita tedesca dal nucleare. La mossa, che
comporterà centinaia di esuberi, rientra in un piano di
riduzione dei costi. Lo scrive Der Spiegel.