BORSE EUROPA - Indici rimbalzano, bene i tecnologici e le banche

martedì 19 luglio 2011 09:59
 

                            indici                chiusura
                          alle 10,45      var.%        2010
-------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.651,78      +1,12    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.075,60      +0,66    1.121,67
Stoxx banche             169,04      +1,68      196,31
Stoxx oil&gas            324,53      +0,25      332,58
Stoxx tech               204,85      +1,94      215,82
 ------------------------------------------------------------
 LONDRA, 19 luglio (Reuters) - Le borse europee sono
positive. I mercati tentano di rimbalzare dopo i recenti
ribassi, grazie anche al balzo dei tecnologici a seguito dei
risultati soddisfacenti di Ibm (IBM.N: Quotazione).
 Tuttavia, fra gli investitori resta la cautela in vista di
un importante incontro in settimana a livello Ue sulla crisi del
debito nella zona euro.
 Intorno alle 9,50 italiane l'indice FTSEurofirst 300
.FTEU3 sale dello 0,66% dopo che aveva perso l'1,7% nella
precedente seduta, tornando ai minimi da quattro mesi.
 Londra .FTSE avanza dello 0,46%, Francoforte .GDAXI
dell'1,32% e Parigi .FCHI dello 0,78%.
 Bene l'indice dei titoli tecnologici grazie ai risultati
positivi di Ibm nella notte.
 "I nodi stanno venendo al pettine. Stiamo nel mezzo di una
crisi politica e finanziaria e abbiamo bisogno di una vera
leadership", osserva un trader. Che aggiunge: "Ci sono seri
timori sulle banche dopo gli stress test. Occorre un piano di
ristrutturazione per rifinanziare il debito. Se giovedì ci sarà
un fallimento il contagio sarà ancora più largo".
 
 I titoli in evidenza: 
 * Il trasportatore di gas spagnolo e operatore sulle rete
Enagas (ENAG.MC: Quotazione) sale di oltre il 3% a Madrid dopo l'annuncio di
un incremento dei payout dopo la pubblicazione di risultati
semestrali in linea. La società punta ad incrementare la
percentuale di utile da distribuire agli analisti al 65% degli
utili nel 2011 e al 70% nel 2012-14.
 * Electrolux (ELUXb.ST: Quotazione) perde oltre l'11% a 128,70 corone
dopo che la società ha realizzato nel secondo trimestre
dell'anno utili inferiori alle attese, mentre vede proseguire le
difficoltà per il resto dell'anno. 
 * Ricardo (RCDO.L: Quotazione) sale del 4,4% dopo che l'azienda di
consulenza ingegneristica e automative ha detto di attendersi
profitti per l'anno ben sopra le attese del mercato, grazie al
balzo degli ordinativi nel settore dell'auto.
 * Rimbalzano le banche, colpite dalla lettera nei giorni
scorsi. Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) sale del 3,53%, Intesa Sp (ISP.MI: Quotazione)
del 3,31%. Bene anche la francese Bnp Paribas (BNPP.PA: Quotazione) che
guadagna il 2,54%, e la britannica Hsbc (HSBA.L: Quotazione) che avanza
dell'1,17%.