Borse europee viste contrastate in avvio, focus su Italia

lunedì 11 luglio 2011 07:58
 

LONDRA, 11 luglio (Reuters) - Le borse europee sono viste partire contrastate dopo le forti vendite della vigilia, con gli occhi dei mercati puntati a una riunione di emergenza di alti funzionari europei tra i crescenti timori che la crisi del debito possa contagiare l'Italia.

Secondo i bookmaker finanziari, il FTSE 100 britannico .FTSE dovrebbe aprire tra piatto e in progresso di 10 punti (+0,2%), il DAX tedesco .GDAXI è visto scendere di 3-14 punti (-0,2%) e il CAC francese .FCHI è atteso tra invariato e in calo di 7 punti (-0,2%).

Venerdì il benchmark paneuropeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 ha chiuso in calo dello 0,8%, appesantito dai dati Usa sul mercato del lavoro. La borsa di Milano ha lasciato sul campo il 3,5%, con una combinazione di contrasti politici a Roma e timori sullo stato di salute del settore bancario ad accendere il nervosismo del mercato sulla possibilità che per la terza economia europea si profili lo stesso destino di Grecia e Portogallo.

Le borse asiatiche cedono terreno, colpite dalle statistiche sull'occupazione statunitense e dai dati cinesi di sabato che hanno mostrato a giugno un'inflazione sui massimi di tre anni, alimentando i timori di nuove strette monetarie nel paese.