BORSE EUROPA - Indici negativi su timori ripresa economia

venerdì 10 giugno 2011 10:32
 

                            indici                chiusura
                          alle 10,15      var.%       2010
-------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.764,23      -0,50    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.099,64      -0,41    1.121,67
Stoxx banche             185,60      -0,47      196,31
Stoxx oil&gas            323,43      -0,41      332,58
Stoxx tech               213,97      -0,38      215,82
 ------------------------------------------------------------
 LONDRA, 10 giugno (Reuters) - Le borse europee sono in
ribasso pronte a segnare la sesta seduta consecutiva in
negativo, ancora sui timori per la crescita dell'economia.
 "I mercati sono ancora sulla difensiva. Una serie di dati
deludenti, specialmente dagli Stati Uniti, ci fanno tornare in
mente il rallentamento che abbiamo visto l'estate scorsa", dice
Philippe Gijsels, capo della ricerca di BNP Paribas Fortis
Global Markets a Bruxelles. 
 "Anche se nel nostro scenario base si immagina si tratti di
un rallentamento temporanei e che la crescita economica
riprenderà più tardi nel corso dell'anno, i mercati continuano a
essere nervosi e volatili", aggiunge.
 Tra le singole borse, Londra .FTSE cala dello 0,24%, il
Cac-40 dello 0,69%, il Dax a Francoforte .GDAXI dello 0,28%.
 I prezzi dei metalli deboli sui dati cinesi mettono i titoli
minerari sotto pressione. L'indice Stoxx 600 delle risorse di
base SXPP perde lo 0,68%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 HERMES (HRMS.PA: Quotazione) perde il 5%, dopo che LVMH (LVMH.PA: Quotazione) ha
smentito le notizie di stampa su un takeover. "E' un titolo
altamente speculativo. La smentita può calmare il mercato, ma
non durerà", dice un trader dal Lussemburgo. L'indice Rsi, è a
quota 58 da 85 di ieri. Quando l'indice è sopra 70 il titolo si
considera in "ipercomprato".
 ASTRAZENECA (AZN.L: Quotazione), NOVARTIS NOVN.VX, ACTELION ATLN.VX
e UCB (UCB.BR: Quotazione) sono sotto pressione dopo che Barclays Capital ha
tagliato i ratings a "underweight" nell'ambito di una revisione
del settore, sul quale ha ribadito "neutral". BarCap dice che il
sostegno per il comparto farmaceutico dovrebbe svanire nella
second ametà del 2011 e che sorprese in positivo potrebbero
arrivare da Roche ROG.VX e GlaxoSmithKline (GSK.L: Quotazione). 
 TESCO (TSCO.L: Quotazione) positiva (+0,8%) in controtendenza dopo che
Jefferies ha migliorato il giudizio a "buy" da "hold". Il broker
prevede una crescita dell'utile del 10%.