BORSE EUROPA - Indici poco mossi, male utilities tedesche

lunedì 30 maggio 2011 10:26
 

                            indici                chiusura
                          alle 10,15      var.%        2010
-------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.615,68      -0,08    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.133,74      -0,06    1.121,67
Stoxx banche             193,85      -0,47      196,31
Stoxx oil&gas            334,64      -0,02      332,58
Stoxx tech               227,01      +0,25      215,82
 ------------------------------------------------------------
 LONDRA, 30 maggio (Reuters) - L'azionario europeo è poco
mosso alle prime battute, ma pesano le utilities tedesche, dopo
che il governo ha deciso di chiudere i reattori nucleari entro
il 2022 dopo il disastro di Fukushima.
 I volumi sono previsti sottili per la chiusura dei mercati
negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. 
 Intorno alle 10,15, sulle singole piazze Francoforte
.GDAXI sale dello 0,28%, Parigi .FCHI perde lo 0,04%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
  * RWE (RWEG.DE: Quotazione) ed E.ON (EONGn.DE: Quotazione) perdono il 2% circa.
"Anche se si è parlato per diverso tempo del fatto che la durata
degli impianti nucleari tedeschi sarebbe stata rivista, la
decisione finale ha comunque un impatto negativo su E.ON e RWE",
dice l'analista di MM Warburg, Sebastian Zank. 
 La coalizione guidata da Angela Merkel ha anche deciso di
mantenere la tassa sul materiale fissile, che dovrebbe
consentire al governo di raccogliere 2,3 miliardi di euro
all'anno a partire da quest'anno. "La tassa sul materiale
fissile peserà sulle utilities che la scorsa settimane sono
salite sulle attese per uno stop a questa imposta", dice una
nota di un trader di Alpha a Francoforte. 
 * Salgono invece i titoli delle energie rinnovabili, come
SolarWorld SWVG.DE, SMA Solar (S92G.DE: Quotazione), Nordex (NDXG.DE: Quotazione),
Q-Cells QCEG.DE, Phoenix Solar (PS4G.DE: Quotazione), Renewable Energy
Corp (REC.OL: Quotazione) e Vestas (VWS.CO: Quotazione). "Questa decisione potrebbe
anche allentare il tono negativo che ha pesato sul settore nelle
ultime settimane. Vestas rimane il nostro titolo preferito. La
performance delle azioni del PV (fotovoltaico) potrebbe essere
amplificata da ricoperture", dice Julien Desmaretz, analista di
Bryan, Garnier & Co.
 * COMMERZBANK (CBKG.DE: Quotazione) perde il 2% dopo che JP Morgan ha
tagliato il target a 4 da 5,60 euro, citando la recente
emissione di azioni e l'andamento dell'economia. "Dopo
l'emissione di diritti (...) rivediamo il prezzo obiettivo e la
valutazione a causa della maggiore incertezza sul fronte
dell'economia", scrive l'analista di JP Morgan secondo la nota.
 * SINGULUS SNGG.DE in ribasso dell'1,4%, dopo l'annuncio
venerdì dell'aumento di capitale per 7,9 milioni di nuove
azioni. Un trader da Francoforte dice che il titolo scende a
causa dell'effetto diluitivo dell'aumento.