BORSE EUROPA - Indici in calo su timori debito europeo

lunedì 23 maggio 2011 10:12
 

                            indici                chiusura
                          alle 10,00      var.%        2010
-------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.806,72      -1,66    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.123,07      -0,15    1.121,67
Stoxx banche             191,05      -1,40      196,31
Stoxx oil&gas            329,50      -1,64      332,58
Stoxx tech               228,09      -1,64      215,82
 ------------------------------------------------------------
 LONDRA, 23 maggio (Reuters) - L'azionario europeo comincia
la settimana in calo, appesantito dai rinnovati timori legati
alla crisi di debito dei paesi periferici, dopo il taglio del
rating della Grecia da parte di Fitch e la revisione in negativo
dell'outlook dell'Italia da parte di Standard & Poor's.
  "La questione va oltre la Grecia. Riflette l'incapacità
dell'Ue di uscire da questa situazione, e rende gli investitori
preoccupati al di là della questione greca" osserva Lothar
Mentel, responsabile investimenti di Octopus Investment.  
 Intorno alle 10,00 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 lascia sul terreno l'1,66%. Le perdite dei singoli
indici sono in linea:  Londra .FTSE cede l'1,46%,  Francoforte
.GDAXI l'1,68%  e Parigi .FCHI l'1,67%.
  Tra i titoli maggiormente colpiti dai ribassi ci sono i
minerari, penalizzati dal calo dei prezzi dei metalli, in un
contesto di rafforzamento del dollaro.
  
 I titoli in evidenza:
 * Tra i minerari, perfomance particolarmente negativa per
ANTOFAGASTA (ANTO.L: Quotazione) che cede circa il 4%, BHP BILLITON (BLT.L: Quotazione),
che perde  il 2,5%. ANGLO AMERICAN (AAL.L: Quotazione) e KAZAKHMYS (KAZ.L: Quotazione),
in calo  entrambe del  3%.
 * La compagnia aerea lowcost RYANAIR (RYA.I: Quotazione) cede il 5,60%
dopo aver dichiarato che il rialzo dei prezzi dei carburanti e
un'assenza di crescita nella capacità produttiva incideranno sui
ricavi del prossimo anno, lasciandoli piatti.
 * COMMERZBANK (CBKG.DE: Quotazione) è in calo di oltre il 4%. Il secondo
istituto di credito tedesco ha reso noto il prezzo di emissione
delle nuovo azioni, fissato a 2,18 euro, con uno sconto del 45%
sulla chiusura del titolo venerdì. 
  * La società di servizi finanziari irlandese IFG Group
(IFG.I: Quotazione) guadagna oltre l'8%, dopo aver dichiarato di aver
ricevuto un'offerta di takeover, senza specificare chi ha
manifestato l'interesse all'acquisto.