BORSE EUROPA - Indici in lieve rialzo dopo buone trimestrali

mercoledì 11 maggio 2011 11:01
 

                            indici                chiusura
                           alle 10,40     var.%        2010
-------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.648,24      +0,02    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.151,67      +0,17    1.121,67
Stoxx banche             198,84      -0,02      196,31
Stoxx oil&gas            339,75      -0,12      332,58
Stoxx tech               237,48      +0,42      215,82
 ------------------------------------------------------------
 LONDRA, 11 maggio (Reuters) - Le borse europee viaggiano in
lieve rialzo, sostenute dai risultati positivi pubblicati da
alcuni gruppi dai due lati dell'Atlantico e sulla scia delle
borse asiatiche e della chiusura di Wall Street.
 Tra i singoli settori, deboli i minerari e gli energetici.
 Il futures sul greggio Usa è in calo di circa 41 centesimi
CLc1, mentre quello sul Brent lascia sul terreno 30 centesimi.
 Intorno alle 10,40 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
.FTU3 sale dello 0,17%. Tra le singole piazze, Londra .FTSE
cede lo 0,14%, mentre Francoforte .GDAXI avanza dello 0,45% e
Parigi .FCHI guadagna lo 0,15%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * HSBC (0005.HK: Quotazione)(HSBA.L: Quotazione) è in calo dello 0,85% dopo aver
annunciato un piano per rendere più efficiente il ramo gestione
patrimoni su 18 mercati chiave, il ritiro dal retail in alcuni
paesi e la possibile vendita della propria divisione carte di
credito negli Usa, nel tentativo di tagliare i costi per 3,5
miliardi di dollari.
 * ARCELORMITTAL (ISPA.AS: Quotazione) è in calo dell'1,5%. I risultati
sono stati in linea con le attese, ma gli investitori sono
ancora preoccupati per la riduzione dei margini nella seconda
parte dell'anno. Credit Suisse sottolinea la delusione per la
guidance del gruppo per il secondo trimestre.
 * La tedesca E.ON (EONGn.DE: Quotazione) sale dello 0,7% dopo aver
pubblicato dati trimestrali in linea con le attese e nonostante
abbia abbassato le stime di utile e margini per il 2011.
 * In forte rialzo i titoli del lusso dopo le buone vendite
registrate da Hermes (HRMS.PA: Quotazione) e Bulgari BULG.MI nel primo
trimestre, grazie alla forte domanda asiatica. Hermes guadagna
oltre il 2% dopo aver presentato risultati superiori alle
attese, con vendite in crescita del 25,5% nel primo trimestre.
 * La banca belga DEXIA (DEXI.BR: Quotazione) è balzata del 4,5%,
sostenuta dai risultati migliori delle attese del retail in
Belgio e Turchia nel primo trimestre.
 * In rialzo di quasi il 3% Marks & Spencer (MKS.L: Quotazione) dopo il
doppio upgrade di JP Morgan a "overweight" da "underweight". 
* In deciso rialzo la danese CARLSBERG (CARLb.CO: Quotazione), che ha
registrato una crescita del 38% dell'utile operatibvo nei primi
tre mesi del 2011, in linea con le attese, grazie alla crescita
in Asia e al recupero dei mercati dell'est Europa.
 * L'hedge fund RAB CAPITAL RAB.L cede quasi il 27% dopo
aver annunciato che potrebbe essere delistato, dal momento che i
clienti continuano a ritirare denaro.
 * J SAINSBURY (SBRY.L: Quotazione) in lieve calo dopo che i risultati
relativi all'intero esercizio sono in linea con le previsioni.
L'AD Justin King ha detto a Reuters Insider che non si aspetta
che le condizioni del mercato migliorino quest'anno perchè i
consumatori si devono confrontare con i prezzi crescenti e con
le misure di austerità.