BORSE EUROPA - Depresse da finanziari, in rialzo minerari, tech

lunedì 9 maggio 2011 10:48
 

                            indici                chiusura
                           alle 10,30     var.%        2010
-------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.925,82      -0,92    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.141,93      -0,26    1.121,67
Stoxx banche             196,14      -1,47      196,31
Stoxx oil&gas            337,83      +0,05      332,58
Stoxx tech               233,65      +1,02      215,82
 ------------------------------------------------------------
 LONDRA, 9 maggio (Reuters) - Sulla scia della ripresa dei
prezzi delle commodities, settori sensibili all'andamento delle
materie prime -  come industria estrattiva e petroliferi -
sostengono i listini europei stamani insieme ai tecnologici. Ma
i timori per la situazione debitoria della periferia dell'area
euro deprimono i finanziari, pesando sul benchmark europeo
FTSEurofirst 300 .FTEU3, mentre si discute di aggiustamenti al
piano di salvataggio della Grecia.
 Tra le singole piazze, Londra .FTSE scende dello 0,1%,
Francoforte .GDAXI dello 0,55%, mentre Parigi .FCHI cede lo
0,6%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * MUNICH RE (MUVGn.DE: Quotazione) accusa un calo superiore a quello del
settore degli assicurativi europei nonostante il primo
riassicuratore del mondo abbia annunciato una perdite più
contenuta del previsto.
 * Bancari sotto pressione ma HSBC Holdings PLC (HSBA.L: Quotazione)
perde leggermente meno dei concorrenti  dopo aver
annunciato una riduzione dell'utile trimestrale del 14% per
effetto di un aumento dei costi che ha cancellato la riduzione
delle sofferenze.
 * Il capitolo M&A vede oggi la società di software
finlandese Tekla TLA1V.HE che balza del 50% dopo aver ricevuto
un'offerta da 337 milioni di euro per da parte della
statunitense Trimble Navigation (TRMB.O: Quotazione).
 * Nel settore tlc , allunga l'operatore satellitare
INMARSAT (ISA.L: Quotazione) dopo una trimestrale incoraggiante.
 * CENTRICA (CNA.L: Quotazione) ai minimi degli ultimi nove mesi zavorra
il comparto delle utility  dopo aver avvertito che
l'aumento della pressione fiscale sul greggio del mare del Nord
e sulla produzione di gas eroderà gli utili quest'anno e la
costringerà a ridimensionare gli investimenti. 
 * Guadagna un abbondante punto percentuale ELAN ELN.I dopo
che la biotech irlandese ha raggiunto un accordo per vendere EDT
alla statunitense Alkermes (ALKS.O: Quotazione) per 960 milioni di dollari.