BORSE EUROPA - Indici in calo su prese profitto, pesano minerari

mercoledì 4 maggio 2011 10:31
 

                            indici                chiusura
                           alle 10,20     var.%        2010
-------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.637,52      -0,53    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.145,46      -0,46    1.121,67
Stoxx banche             201,12      -0,09      196,31
Stoxx oil&gas            340,01      -1,26      332,58
Stoxx tech               230,13      -0,79      215,82
 ------------------------------------------------------------
 LONDRA, 4 maggio (Reuters) - Le borse europee sono in calo
nelle prime battute, sui minimi dell'ultima settimana, colpite
dalle prese di profitto.
 Sugli indici pesa soprattutto il comparto minerario, che
risente del calo dei prezzi dei metalli sui timori di una
contrazione della domanda. In forte calo anche gli energetici.
 "Il mercato ha segnato un buon rialzo nelle ultime due
settimane e gli investitori stanno solamente monetizzando i
guadagni" spiega Bernard McAlinden, investment strategist di NCB
Stockbrokers a Dublino. 
 Intorno alle 10,20 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 dei
principali titoli europei cede lo 0,46%. Tra le singole piazze,
Londra .FTSE cede lo 0,56%, Francoforte .GDAXI è piatta,
Parigi .FCHI scende dello 0,07%. In controtendenza l'indice
portoghese PSI 20 .PSI20 sale dello 0,8% dopo il
raggiungimento di un accordo per il salvataggio del paese.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 
 * HOLCIM HOLN.VX è in calo di quasi il 4% dopo aver
archiviato il trimestre con un utile ben al di sotto delle
attese, a causa dell'aumento dei prezzi di materie prime ed
energia e il rinvio di alcuni progetti infrastrutturali in
mercati maturi. 
 *  ARM HOLDINGS ARM.L cede il 3,3%. Gli analisti puntano
il dito sull'annuncio previsto per domani di Intel (INTC.O: Quotazione), che
potrebbe mettere in evidenza la minaccia rappresentata dalla
rivale.
 * SIEMENS (SIEGn.DE: Quotazione) cede l'1,5% nonostante abbia alzato la
guidance sull'intero anno. Secondo gli analisti il nuovo outlook
era già stato inglobato nel prezzo.
 * BNP PARIBAS (BNPP.PA: Quotazione) segna un rialzo del 2,7% dopo i
risultati. I ricavi e gli utili del primo trimestre si sono
rivelati migliori delle attese.
 * In salita anche BMW (BMWG.DE: Quotazione) dopo aver annunciato una
trimestrale migliore delle previsioni degli analisti.
 * ANHEUSER-BUSCH INBEV (ABI.BR: Quotazione) cede il 3% dopo i risultati,
che hanno messo in evidenza un calo dei volumi e un utile netto
sotto le attese.
 * NEXT (NXT.L: Quotazione) guadagna il 3,8% dopo aver migliorato la
guidance sulla scia dei risultati, che hanno evidenziato vendite
sopra le stime degli analisti.
 * ALSTOM (ALSO.PA: Quotazione) cede l'1,7% dopo i risultati.
 * In forte rialzo ACTELION ATLN.VX, dopo aver annunciato
la decisione di ricorrere in appello contro il verdetto del
tribunale californiano sulla causa che la contrappone alla
giapponese Asahi Kasei (3407.T: Quotazione).  
 * L'irlandese  IFG (IFG.I: Quotazione) balza di oltre il 13%  dopo aver
annunciato di aver ricevuto un'offerta d'acquisto preliminare
soggetta a molteplici condizioni.