BORSE EUROPA - In leggero calo, pesano greggio, timori debito

martedì 5 aprile 2011 10:27
 

                             indici               chiusura  
                           alle 10,20    var.%         2010
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.939,42      -0,56    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.139,86      -0,18    1.121,67  
Stoxx banche             200,60      -0,62      196,31  
Stoxx oil&gas            357,03      +0,06      332,58  
Stoxx tech               229,46      +0,33      215,82
---------------------------------------------------------------
 MILANO, 5 aprile (Reuters) - Le borse europee tirano il
fiato stamani dopo tre settimane di rally e prendono la via del
ribasso a metà mattina. Sullo sfondo i timori per l'aumento
delle pressioni inflazionistiche, con il petrolio che si
mantiene sui massimi degli ultimi due anni e mezzo. 
 Banche nel mirino delle vendite: anche Moody's ha tagliato
il rating sul debito sovrano del Portogallo sostenendo che il
paese iberico ha bisogno di chiedere l'aiuto dell'Ue con
urgenza. 
 Riflettori accesi sul comparto tecnologico dopo che Texas
Instruments TXN.N ha lanciato un'offerta per la concorrente
National Semiconductor (NSM.N: Quotazione) da 6,5 miliardi di dollari,
offrendo un premio del 78%.
 Intorno alle 10,20 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3
viaggia in calo dello 0,25% mentre, tra le singole piazze,
Francoforte .GDAXI arretra dello 0,4%, Londra .FTSE dello
0,3% e Parigi .FCHI dello 0,65%.
     
 Tra i titoli in evidenza:
 * Deboli i telefonici, zavorrati da VODAFONE (VOD.L: Quotazione); a
deprimere il titolo è un report in cui Nomura cita cambiamenti
imminenti nella politica telefonica indiana e prospettive
difficili in Spagna.
 * Balza TUI (TUIGn.DE: Quotazione) dopo che il fondo sovrano dell'Oman
ha acquisito una partecipazione del 15% nella controllata
Hapag-Lloyd.
 * L'M&A oltreoceano mette il vento in poppa ai titoli dei
semiconduttori europei, STMicroelectronics (STM.MI: Quotazione) in testa.
 * In evidenza HOME RETAIL HOME.L, spinta da voci di
un'offerta dopo che il fondo Usa Madison Dearborn Capital
Partners ha messo insieme una partecipazione del 4,25% del
maggiore venditore britannico al dettaglio di prodotti per la
casa.
 * Alla borsa di Amsterdam sugli scudi ROYAL TEN CATE
NTCN.AS: il produttore di erba sintetica e tessuti utilizzati
nel settore militare e dell'aerospazio ha annunciato lo sbarco
in Italia dove si è aggiudicata un ordine per il tessuto delle
divise dell'esercito.