BORSE EUROPA - Indici rimbalzano in avvio dopo recenti cali

venerdì 25 febbraio 2011 10:21
 

                             indici               chiusura  
                           alle 10,00   var.%      2010  
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.969,02      +0,67    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.151,06      +0,48    1.121,67  
Stoxx banche             217,77      +0,76      196,31  
Stoxx oil&gas            354,94      -0,03      332,58  
Stoxx tech               229,36      +0,98      215,82  
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 25 febbraio (Reuters) - Le borse europee partono in
territorio positivo, prendendosi una boccata d'ossigeno dopo una
settimana di ribassi anche se i tumulti in Libia frenano una
salita più decisa.
 "La crisi libica ha riportato i rischi geopolitici in primo
piano per gli investitori. Detto questo, il ritracciamento di
questa settimana è stato serio e ci stiamo avvicinando a una
base", commenta David Thebault di Global Equities a Parigi.
 Intorno alle 10,00 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 sale di circa mezzo punto percentuale. Tra i singoli
mercati Francoforte .GDAXI avanza dello 0,3, Parigi .FCHI
dello 0,6%.
 Le negoziazioni alla borsa di Londra .FTSE sono sospese
fin dall'apertura per problemi tecnici.
 A livello settoriale sono leggermente deboli i telefonici
 dopo il declassamento del comparto europeo a "neutral"
da "overweight" da parte di Ubs.
     
 I titoli in evidenza:
 * EADS EAD.PA lascia sul campo l'1% circa dopo aver perso
un contratto da 30 miliardi di dollari per 179 nuovi aerei
dell'Air Force statunitense, andato invece alla rivale Boeing
(BA.N: Quotazione).
 * DEUTSCHE TELEKOM (DTEGn.DE: Quotazione) cede l'1,5% dopo che l'utile
operativo del quarto trimestre ha mancato le attese degli
analisti.
 * Guadagna invece il 4,5% il gruppo francese di materiali
per le costruzioni SAINT-GOBAIN (SGOB.PA: Quotazione) sulla scia di
previsioni di un incremento a due cifre dell'utile operativo di
quest'anno, sostenuto dalla domanda industriale e dalla crescita
nei mercati emergenti.
 * L'operatore via cavo belga TELENET (TNET.BR: Quotazione) mette a segno
un progresso del 3% dopo l'annuncio dei risultati 2010 e di un
dividendo di 4,5 euro per azione.
 * La biotech belga TIGENIX (G9U.BR: Quotazione) balza del 2,8% dopo
essersi assicurata impegni per 10 milioni di euro nell'ambito di
un aumento di capitale e della fusione con la rivale spagnola
Cellerix.
 * La società di perforazione offshore AKER DRILLING AKD.OL
sale di circa un punto percentuale al suo debutto sul listino di
Oslo.