BORSE EUROPA -Indici in netto calo,profitti su violenza in Libia

martedì 22 febbraio 2011 10:15
 

                             indici               chiusura  
                           alle 10,10   var.%      2010  
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.975,77      -1,31    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.160,66      -1,00    1.121,67  
Stoxx banche             218,07      -1,36      196,31  
Stoxx oil&gas            351,77      -0,98      332,58  
Stoxx tech               229,92      -1,41      215,82  
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 22 febbraio (Reuters) - Borse europee in netto calo
in avvio di seduta, sempre penalizzate dalla recrudescenza delle
violenze in Libia che hanno spinto gli investitori a trarre
profitto e a puntare su porti più sicuri come i bond.
 Intorno alle 10,10 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 cede l'1% circa dopo avere perso circa l'1,3% ieri.
L'indice aveva raggiunto i massimi da 29 mesi venerdì scorso.
 "Abbiamo registrato un forte rally fino ad ora e le
crescenti tensioni nel mondo arabo sono state ustilizzate come
una scusa per trarre profitto", sottolinea un broker.
 Sui singoli mercati, ferma Milano per motivi tecnici, Londra
.FTSE perde l'1,26%%, Parigi <.FCHI l'1,34% e Francoforte
.GDAXI lo 0,55%. Ancora peggio Madrid .IBSX meno 1,9%.
 I futures sugli indici azionari Usa sono in netto calo a
diverse ore dall'inizio delle contrattazioni, dopo la chiusura
di ieri dei mercati Usa per festività. il derivato S&P500 cede
l'1,6%, quello sul Dow Jones l'1,1% e il futures sul Nasdaq
arretra dell'1,7%.
 
 I titoli in evidenza:
 * In forte ribasso le banche, che sono salite molto
dall'inizio dell'anno, sono fra le più colpite dalle vendite,
con SocGen (SOGN.PA: Quotazione) in calo dell'1,8% e Banco Santander
(SAN.MC: Quotazione) dell'1,6%.
 * In forte calo anche le compagnie aree colpite dai timori
che la crisi geopolitica possa colpire i viaggi con il petrolio
che ha toccato i massimi da due anni e mezzo. Air France-Klm
(AIRF.PA: Quotazione) cede il 3,6% e Lufthansa (LHAG.DE: Quotazione) il 2,8%.
 * Positivo il titolo Omg (OMG1.L: Quotazione) in salita di circa il 3%
dopo che la società ha comprato il business del software Usa
Sensing Systems per 8,5 milioni di dollari.
 * Il fornitore di gas e di elettricità francese Poweo
ALPWO.PA cede oltre il 10% dopo la finalizzazione della
vendita della propria divisione produzione.
 * Giù anche le società legate alla difesa come Weir Group
(WEIR.L: Quotazione), Bae Systems (BAES.L: Quotazione) e Smiths Group (SMIN.L: Quotazione) sui
timori di cancellazioni di contratti per la difesa britannica a
seguito del taglio della spesa militare da parte del governo.