BORSE EUROPA - Indici in rialzo, sale Nestle dopo risultati

giovedì 17 febbraio 2011 09:50
 

                             indici               chiusura  
                           alle 9,45    var.%      2010  
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       3.069,08      +0,23    2.792,82
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.188,23      +0,18    1.121,67  
Stoxx banche             229,43      +1,10      196,31  
Stoxx oil&gas            358,64      -0,03      332,58  
Stoxx tech               239,03      +0,45      215,82  
---------------------------------------------------------------
LONDRA, 17 febbraio (Reuters) - Borse europee in lieve rialzo
in avvio di giornata dopo che i risultati migliori del previsto
di Nestle NESN.VX e Capgemini (CAPP.PA: Quotazione) hanno rafforzato la
fiducia del mercato nella redditività delle imprese aiutando
l'indice regionale a salire per la quinta seduta consecutiva.
 Il clima è aiutato anche dalla lettura delle minute
dell'incontro del 25-26 gennaio della Federal Reserve, che
appare sempre più fiduciosa sulla ripresa economica Usa.
 Intorno alle 9,30 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 sale dello
0,2% dopo che ieri ha chiuso sui massimi da 29 mesi. In leggera
crescita Londra .FTSE e Parigi .FCHI, frazionale calo per
Francoforte .GDAXI.
 "Sono in molti ad essere ottimisti sul mercato perchè
l'economia globale sta andando bene e i risultati delle grandi
corporate Usa sono stati piuttosto positivi", dice Heinz-Gerd
Sonnenschein, gestore di Deutsche Postbank a Bonn. 
 
 I titoli in evidenza:
* Corre NESTLE dopo che il gigante dell'alimentare ha
registrato un incremento maggiore delle attese delle vendite e
ha previsto una domanda consistente nei mercati emergenti che
dovrebbe compensare il rincaro delle materie prime.
* Debole BAE Systems (BAES.L: Quotazione), che ha previsto vendite in
calo nel 2011 come nel 2010; Investec Securities ha messo il suo
"buy" sul titolo sotto revisione.
 * In calo anche ABB ABBN.VX dopo i risultati trimestrali,
così come il gruppo assicurativo AXA (AXAF.PA: Quotazione), che ha
registrato un calo del 3% dell'utile ordinario annuale su base
comparabile.
 * Sale invece Bnp Paribas (BNPP.PA: Quotazione) nonostante un utile
trimestrale penalizzato da un'inattesa svalutazione per 534
miloni di euro della sua partecipazione in Axa.