BORSE EUROPA - Indici incerti dopo avvio Wall Street poco mosso

lunedì 14 febbraio 2011 15:46
 

                             indici               chiusura  
                           alle 15,35   var.%        2010  
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       3.021,60      -0,09    2.792,82  
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.178,43      +0,37    1.121,67  
Stoxx banche             219,46      +0,19      196,31  
Stoxx oil&gas            356,84      +0,50      332,58  
Stoxx tech               237,86      +0,21      215,82  
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 14 febbraio (Reuters) - Le borse europee procedono
esitanti nel primo pomeriggio, senza trovare indicazioni
direzionali nell'avvio contrastato di Wall Street.
 Il benchmark FTSEurofirst 300 .FTEU3, che stamattina ha
toccato i livelli più alti da settembre 2008, ha poi ripiegato
dai massimi con i principali listini nazionali incerti tra
denaro e lettera.
 Intorno alle 15,35 l'indice avanza dello 0,4% circa. Tra le
singole borse Francoforte .GDAXI guadagna lo 0,37%, Parigi
.FCHI è piatta e Londra .FTSE cede lo 0,2%.
 A livello settoriale i minerari beneficiano dei dati cinesi
che hanno mostrato una flessione dell'avanzo commerciale, con
importazioni sorprendentemente forti - in particolare per il
rame - che evidenziano il robusto appetito del paese per le
materie prime. In denaro anche i petroliferi.
 
 I titoli in evidenza: 
 * Tra i bancari si mette in luce CREDIT SUISSE CSGN.VX con
un progresso di oltre il 3% dopo l'annuncio che la banca
emetterà CoCo bond per 6 miliardi di franchi svizzeri che
aiuteranno l'istituto a rispettare i requisiti patrimoniali più
severi previsti in Svizzera. 
 * Nel comparto tecnologico NOKIA NOK1V.HE lascia sul
terreno il 4,4%, con gli analisti che hanno tagliato le loro
raccomandazioni e le stime sulle vendite 2011 di smartphone
sulla scia dell'accordo con Microsoft (MSFT.O: Quotazione).
 * INVENSYS ISYS.L e WEIR GROUP (WEIR.L: Quotazione) salgono
rispettivamente del 2,5% e del 5% su speculazioni di takeover
dopo che il direttore finanziario di Siemens (SIEGn.DE: Quotazione) Joe
Kaeser ha detto al Financial Times che sta guardando ad
acquisizioni di grandi dimensioni.
 * Estende i guadagni di venerdì ALCATEL-LUCENT ALUA.PA, in
grande spolvero dopo aver fornito prospettive incoraggianti
settimana scorsa, fra cui un free cash flow positivo nel 2011.
 * Ben comprata la francese NEXANS (NEXS.PA: Quotazione), in progresso
del 4,5%. La ex rivale di Prysmian per la conquista di Draka ha
annunciato un ritorno alla crescita delle vendite nel 2011 e il
proseguimento della ripresa del margine operativo registrato nel
secondo semestre 2010. 
 * Il gruppo di servizi energetici JOHN WOOD GROUP (WG.L: Quotazione)
balza di quasi il 14% dopo l'accordo per vendere una divisione a
General Electric (GE.N: Quotazione) per 2,8 miliardi di dollari.