BORSE EUROPA - Indici positivi, toccano massimi 29 mesi

lunedì 7 febbraio 2011 16:03
 

                             indici               chiusura  
                           alle 15,35    var.%        2010  
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       3.020,39      +0,57    2.792,82  
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.174,23      +0,77    1.121,67  
Stoxx banche             220,07      +0,28      196,31  
Stoxx oil&gas            356,90      +0,54      332,58  
Stoxx tech               240,73      +1,49      215,82  
---------------------------------------------------------------
 
 LONDRA, 7 febbraio (Reuters) - Alcune buone trimestrali
contribuiscono a spingere al rialzo le borse europee, arrivate a
toccare i massimi di 29 mesi grazie anche al sostegno di
petroliferi e minerari.
 Aiuta anche l'avvio in rialzo, seppur moderato, di Wall
Street.
 Intorno alle 15,35 italiane, l'indice FTSEurofirst .FTEU3
avanza dello 0,8% circa. Tra i singoli mercati, LONDRA .FTSE
sale dello 0,5% circa, FRANCOFORTE .GDAXI dello 0,7% e PARIGI
.FCHI dello 0,6%.
 Il benchmark europeo è in rialzo di oltre l'82% rispetto al
minimo record di marzo 2009, con molte delle principali economie
emerse dalla recessione grazie allo stimolo dei governi e delle
banche centrali. L'indice tuttavia ha riguadagnato appena metà
del terreno perso nella discesa dai picchi del 2007 a quel
minimo del 2009.
 A livello settoriale i minerari  sfruttano la scia
dei nuovi record del rame mentre i petroliferi  sono
sostenuti dal nuovo balzo sopra i 100 dollari del Brent.
 
 I titoli in evidenza:
 * NOKIA NOK1V.HE mette a segno un progresso del 2,7% dopo
indiscrezioni stampa del weekend secondo cui il gruppo avrebbe
in programma un riassetto manageriale e dovrebbe presentare i
target finanziari e strategici questa settimana.
 * La francese CREDIT AGRICOLE (CAGR.PA: Quotazione) balza del 3,7% su un
articolo secondo cui l'istituto non avrebbe bisogno di
raccogliere liquidità extra per rispettare i requisiti di
Basilea 3 sul capitale.
 * La private bank svizzera JULIUS BAER BAER.VX segna un
+2,3% dopo l'annuncio di un aumento della cedola e di un
buyback.
 * ARM HOLDINGS ARM.L guadagna più del 3% sostenuta da un
rialzo del 10% del target price da parte di Numis Securities.
Avanza di oltre il 4% anche il fornitore di servizi IT
britannico LOGICA LOG.L sulla scia della promozione di Numis a
"add" da "hold".
 * RANDGOLD RESOURCES (RRS.L: Quotazione) sale dell'1,3% sulla scia di un
aumento del 42% dell'utile annuale e di piani per incrementare
il dividendo del 18%. Sempre nel settore minerario - sostenuto
dal rincaro dei metalli - avanzano RIO TINTO (RIO.L: Quotazione), XSTRATA
XTA.L e BHP BILLITON (BLT.L: Quotazione), che nelle prossime due settimane
dovrebbero annunciare risultati robusti.
 * La portoghese GALP (GALP.LS: Quotazione) cede circa l'1% dopo una
breve sospensione alla conferma, da parte della brasiliana
Petrobras (PETR4.SA: Quotazione), della fine delle trattative con Eni
(ENI.MI: Quotazione) per l'acquisto di una quota.
 * Impennata del 9% per SOLARWORLD SWVG.DE che ha
comunicato un utile operativo 2010 sopra le attese e ha proposto
un dividendo più alto.