BORSE EUROPA - Indici poco mossi dopo Usa, bene costruzioni

venerdì 4 febbraio 2011 16:09
 

                             indici              chiusura 
                           alle 16,00   var.        2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.998,49    +0,09%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.164,64    +0,18%    1.045,76 
Stoxx banche             218,83    +0,27%      221,27 
Stoxx oil&gas            355,40    -0,11%     330,54 
Stoxx tech               236,66    +0,51%     184,35 
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 4 febbraio (Reuters) - Le borse europee riducono i
guadagni dopo i dati sugli occupati Usa, saliti meno delle
attese, anche se il calo del tasso di disoccupazione, superiore
alle aspettative, ha contribuito alla sostanziale tenuta dei
listini azionari continentali.
 L'avvio poco mosso di Wall Street non ha offerto nuovi
spunti agli investitori.
 Gli occupati Usa sono saliti molto meno delle attese il mese
scorso, in parte come conseguenza delle pesanti nevicate che
hanno colpito ampie aree del paese, ma il tasso di
disoccupazione è sceso ai minimi da aprile 2009.
 Intorno alle 16,00 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 sale di un frazionale 0,09%. Tra le singole piazze, il
Dax tedesco .GDAXI avanza dello 0,15%, l'indice britannico
.FTSE dello 0,35% e quello francese .FCHI dello 0,24%.
 
 I titoli in evidenza:
 * DEUTSCHE BANK (DBKGn.DE: Quotazione) è tra i migliori del Dax, con un
rialzo del 2,5% grazie ai commenti positivi degli analisti per i
risultati annunciati ieri. In particolare i broker citano i
miglioramenti dei livelli di patrimonializzazione e le attraenti
valutazioni del titolo.
* Prosegue la lettera su LVMH (LVMH.PA: Quotazione) dopo che il primo
gruppo del lusso al mondo ha registrato utili in linea con le
attese e non ha fornito stime sull'esercizio in corso. In
un'intervista a Reuters, l'AD della divisione orologi e gioielli
ha detto di vedere un rallentamento delle vendite nel 2011
rispetto al 2010.
 
 * Gettonati i titoli dei costruzionie dei materiali per le
costruzioni spinti dall'ottismo del mercato per la ripresa
economica. HEIDELBERGCEMENT (HEIG.DE: Quotazione), considerato da Ubs come
il titolo preferito nel comparto, sale del 2%. Il principale
costruttore finlandese YIT (YTY1V.HE: Quotazione) balza di oltre il 9% dopo
i risultati del quarto trimestre e le positive prospettive
annnunciate per il 2011. HOLCIM HOLN.V avanza del 2%, SAINT
GOBIN (SGOB.PA: Quotazione) del 3%. L'indice del settore STOXX Europe 600
Construction & Materials  è il migliore dell'Europa a
+1,4%.
 
 * NESTE OIL NES1V.HE scivola di oltre il 7% nonostante i
risultati trimestrali migliori delle attese.
 
 * RHJ INTERNATIONAL RHJI.BR balza del 4% circa sulle voci
di un accordo vicino alla conclusione per la vendita di attività
detenute in Giappone.