BORSE EUROPA - Indici deboli, in attesa Pil Usa, male minerari

venerdì 28 gennaio 2011 10:14
 

                             indici              chiusura 
                           alle 10,05   var.        2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.986,28    -0,12%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.150,35    -0,37%    1.045,76 
Stoxx banche             216,45    +0,68%      221,27 
Stoxx oil&gas            346,99    -0,61%      330,54 
Stoxx tech               228,15    -0,64%      184,35 
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 28 gennaio (Reuters) - Avvio negativo per
l'azionario europeo che sconta la pressione sui titoli minerari
e la cautela degli investitori per l'attesa sul dato relativo al
Pil Usa che dovrebbe stabilire la direzione del mercato nel
medio termine.
 "Per i mercati azionari ci aspettiamo un movimento di
consolidamento nei prossimi due mesi" dice Tammo Greetfeld,
equity strategist a UniCredit.
 "Gli investitori aspettano i dati sul Pil Usa, ma ci sarà
solo un grosso impatto sul mercato se i valori si discosteranno
in maniera significativa dal consensus", aggiunge.
 Intorno alle 10,05 l'FTSEurofirst si muove in calo di 0,37%,
mentre a livello di singole piazze  Londra .FTSE cede lo 0,7%,
Parigi .FCHI +0,27% lo 0,39% mentre Francoforte .GDAXI è
piatta.
 
 I titoli in evidenza:
 * Nel settore minerario RIO TINTO (RIO.L: Quotazione) perde l'1,5%.
Tutto il comparto è debole (indice settoriale Stoxx -1,5%) sulle
attese del Pil Usa che darà qualche segnale sulla domanda futura
dei materiali di base.
 * DIAGEO (DGE.L: Quotazione) (-2,2%) è tra i peggiori del FTSE 100
londinese dopo il declassamento di Jp Morgan a "underweight" da
"neutral".
 
 * EURASIA DRILLING EDCLq.L perde l'1,3% circa dopo che il
principale azionista della società che ha la sede in Russia,
Alexander Djaparidze, ha venduto una quota del 5% della
compagnia con un collocamento privato da circa 240 milioni di
dollari (8 milioni di azioni a 30 dollari ciascuna)
 
 * SANOFI-AVENTIS (SASY.PA: Quotazione) perde il 4% circa a causa di
alcuni risultati deludenti sulla sperimentazione di un farmaco
oncologico.
 
 * In leggero calo la compagnia petrolifera portoghese GALP
(GALP.LS: Quotazione) che ha annunciato un calo del 5,1% sulle vendite di
prodotti raffinati a  4 milioni di tonnellate a fronte di un
rialzo della produzione.
 
 * MELROSE NYN.L balza di oltre il 4% dopo che Ubs ha
avviato la copertura con "buy".