BORSE EUROPA - Indici sui massimi, migliora fiducia su banche

venerdì 21 gennaio 2011 16:06
 

                             indici              chiusura 
                           alle 16,00    var.        2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.998,70    +2,43%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.157,02    +1,53%    1.045,76 
Stoxx banche             219,11    +2,29%      221,27 
Stoxx oil&gas            350,25    +1,97%      330,54 
Stoxx tech               224,58    +1,79%      184,35 
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 21 gennaio (Reuters) - Viaggia sui massimi di seduta
l'azionario europeo nel pomeriggio, compensando almeno in parte
l'impostazione tendenzialmente ribassista della settimana grazie
alle migliorate prospettive per il settore finanziario del
vecchio continente dopo le ultime indiscrezioni sulla Spagna.
 Effetto naturalmente positivo sul mercato europeo ha la
buona intonazione degli indici Usa, a propria volta trainati dal
trimestre Ge migliore delle attese.
 A monte dell'accelerazione del comparto bancario, il cui
indice di settore  evidenzia un brillante +2%, le notizie
di una possibile ricapitalizzazione delle casse di risparmio
spagnole, che sancirebbe la fine della crisi del settore
finanziario del paese come indica anche sul secondario il
marcato restringimento dello spread Spagna/Germania.
 A guidare la risalita dei finanziario sono così i pesi
massimi iberici Banco Santander (SAN.MC: Quotazione) e Bbva (BBVA.MC: Quotazione), in
rialzo rispettivamente oltre 5% e oltre 6%.
 "Innescato dal risultato decisamente migliore delle attese
dell'asta dei governativi portoghesi la scorsa settimana, è in
atto un massiccio ricollocamento di posizioni: si acquista
periferia contro Europa 'core'" osserva il gestore Schroeder
Andy Lynch.
 "Il comparto rimasto più indietro la settimana scorsa è
quello su cui tendono a concentrarsi gli acquisti. Qualsiasi
evoluzione in direzione di stabilizazione del sistema bancario -
Spagna in testa - è positiva, la strada da percorrere resta però
lunga" aggiunge.
 Intorno alle 16 l'FTSEurofirst mostra un confortante +1,51%,
mentre a livello di singole piazze Francoforte .GDAXI avanza
di 1,33%, Parigi .FCHI di 2,34 e Londra .FTSE di 1,12%.
 
 I titoli in evidenza:
 * Balza di circa 7% Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione), forte
delle indiscrezioni stampa secondo cui l'istituto potrebbe
uscire prima della scadenza ufficiale del 2012 dal piano
governativo di protezione degli asset più rischiosi
 * Guadagna fino a oltre 9% Dexia (DEXI.BR: Quotazione): il gruppo
finanziario franco-belga sarebbe prossimo a un accordo di
finanziamento con il ramo bancario della francese La Poste
 * Positiva la tedesca Metro (MEOG.DE: Quotazione), che beneficia dei
buoni risultati pubblicati ieri dalla controparte belga Delhaize
DELB.BR
 * Sempre a Francoforte pesante la biotecnologica Morphosys
(MORG.DE: Quotazione), in calo di poco meno di 3% dopo la revisione del
bilancio che ha suscitato commenti negativi di broker e analisti
 * Astrazeneca (AZN.L: Quotazione) prosegue in rialzo di circa 1,3%: il
produttore farmaceutico anglo-svedese ha risposto alle richieste
avanzate dalla Food and Drug Administration Usa relative al
nuovo importante farmaco per il cuore, Brilinta, e rimane
fiducioso sulla commercializzazione del prodotto