BORSE EUROPA - Indici ritracciano nonostante risultati positivi

mercoledì 19 gennaio 2011 16:01
 

                             indici              chiusura 
                           alle 15,55    var.        2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.693,57    -0,63%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.160,10    -0,67%    1.045,76 
Stoxx banche             214,78    -0,42%      221,27 
Stoxx oil&gas            353,94    -0,54%      330,54 
Stoxx tech               224,91    -1,10%      184,35 
----------------------------------------------------------------
 PARIGI, 19 gennaio (Reuters) - Azionario europeo negativo,
dopo gli ottimi rsultati di Apple (AAPL.O: Quotazione), ASML (ASML.AS: Quotazione) e IBM
(IBM.N: Quotazione), che non sono riusciti ad alimentare acquisti.
 I grafici indicano un ritracciamento.
 Il mercato non reagisce a Wall Street che apre contrastata.
 "Stiamo perdendo colpi. L'aumento partito a dicembre è stato
quasi ininterrotto, con pochissime sedute di consolidamento.
L'ottimismo sta diventando parossistico, che non è mai un buon
segno", dice Alexandre Le Drogoff, analista tecnico di Aurel BGC
a Parigi. "Lo S&P 500 è vicino alla resistenza a 1.300 punti.
Non mi stupirebbe assistere a una correzione del 10% circa".
 "E' un mercato di trader, non ci sono flussi in entrata. Gli
utili societari non sono male, i dati macro sono abbastanza
buoni, non me la sento di chiudere delle posizioni a questo
punto", dice David Thebault, di Global Equities a Parigi.
 Londra .FTSE perde lo 0,43%, Francoforte .GDAXI lo 0,41%
e Parigi .FCHI lo 0,38%.
 I titoli in evidenza:
 * Vendite sul settore minerario, che sono stati tra i
migliori negli ultimi sei mesi, nonostante il buon andamento del
prezzo dei metalli. Negativi Xstrata XTA.L, Anglo American
(AAL.L: Quotazione), Rio Tinto (RIO.L: Quotazione).
 * Situazione analoga per i bancari che hanno fatto bene
nelle ultime settimane. Calano BARCLAYS (BARC.L: Quotazione), UBS UBSN.VX
e HSBC (HSBA.L: Quotazione).
 * I titoli dei produttori di veicoli pesanti, come Daimler
(DAIGn.DE: Quotazione), MAN (MANG.DE: Quotazione), Scania SCVb.ST e Volvo (VOLVb.ST: Quotazione),
segnano ribassi fino al 3%, dopo che le autorità europee hanno
avviato ispezioni in materia di antitrust nelle sedi delle
principali società attive nel settore dei mezzi di trasporto che
operano in vari stati membri. 
 * Il gruppo francese di costruzioni EIFFAGE (FOUG.PA: Quotazione) sale
di oltre il 5% dopo essersi aggiudicato un contratto da 3,4
miliardi di euro per realizzare una linea ferroviaria ad alta
velocità. BOUYGUES (BOUY.PA: Quotazione), che ha perso la gara, vede un
ribasso delle azioni di circa il 2%.