BORSE EUROPA- Indici in rialzo con finanziari, auto, costruzioni

martedì 18 gennaio 2011 17:11
 

                             indici              chiusura 
                           alle 17,00    var.        2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.941,56    +1,06%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.167,15    +0,88%    1.045,76 
Stoxx banche             215,31    +1,47%      221,27 
Stoxx oil&gas            355,79    +1,32%      330,54 
Stoxx tech               226,95    -0,03%      184,35 
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 18 gennaio (Reuters) - Le borse europee consolidano
i progressi registrati sin dalle prime battute, sebbene Wall
Street sia partita incerta.
 Fra i comparti, in denaro soprattutto finanziari, automotive
e costruzioni.
 Attorno alle 17 italiane, l'indice paneuropeo FTSE Eurofirst
300 .FTEU3 guadagna lo 0,8% circa. Tra i singoli listini,
Francoforte .GDAXI sale dello 0,8% circa, Parigi .FCHI dello
0,7% e Londra .FTSE dell'1% circa.
 I titoli in evidenza:
 * Bene l'automotive , con DAIMLER (DAIGn.DE: Quotazione)
brillante: Morgan Stanley ne ha alzato il rating ad
'overweight'.
 * Toniche le banche , paniere che registra la corsa
di BANCO SANTANDER SAN.MIC: il gruppo spagnolo ha annunciato
che il dividendo 2011 sarà pari a quello dell'anno scorso
 * Industria estrattiva  in evidenza, complice
l'apprezzamento del rame sulla flessione del dollaro e sui
timori dal lato dell'offerta. RIO TINTO (RIO.L: Quotazione) comprata dopo
aver annunciato di aver prodotto quantità record di minerale di
ferro l'anno scorso.
 * Moderato rialzo per la chimica : BAYER (BAYGn.DE: Quotazione)
in denaro dopo che BofA-Merrill ne ha incrementato il target
price.
 * Nel quadro di un settore delle costruzioni  in cui
prevalgono gli acquisti, spicca la corsa di BOUYGUES (BOUY.PA: Quotazione):
il gruppo è alla testa di un consorzio in corsa per la
realizzazione di una linea ad alta velocità fra Bretagna e Pays
de la Loire, appalto stimato in 3,4 miliardi di euro.
 * Poco mosso il paniere del food&beverage , con
CARLSBERG (CARLb.CO: Quotazione) che fa una corsa solitaria dopo aver
incassato un upgrade a 'buy' da parte di Evolution.
 * Positivo lo stoxx delle società finanziarie , ma IG
GROUP (IGG.L: Quotazione) crolla dopo aver lanciato un profit warning sugli
utili dell'intero anno fiscale (il primo semestre è stato chiuso
a fine novembre).
 * Segno meno per lo healthcare , con GLAXOSMITHKLINE
(GSK.L: Quotazione) pesante in seguito all'annuncio di una posta
straordinaria negativa, dovuta a questioni legali, di 2,2
miliardi di sterline.
 * Il comparto delle conglomerate industriali 
registra il rally della francese GEMALTO GTO.PA, premiata da
un incremento di target price da parte di Goldman Sachs.
Brillante anche EUROTUNNEL (GETP.PA: Quotazione), che beneficia del
fatturato 2010.
 * Salgono le assicurazioni , con AVIVA (AV.L: Quotazione) che si
giova di un aumento di target price da parte di Exane.
 * Galoppano i media . La belga TELENET (TNET.BR: Quotazione)
corre dopo che Citigroup ne ha incrementato il rating a 'buy'.
 * Forte di alcuni miglioramenti di target price, BG GROUP
BG.L trascina il paniere dei petroliferi , che vede
ESSAR ENERGY ESSR.L cadere dopo il lancio di un bond da 500
milioni.
 * Positivo il settore del lusso , con il costruttore
TAYLOR WIMPEY (TW.L: Quotazione) in volo dopo aver alzato le previsioni
sugli utili negli Stati Uniti e l'annuncio di aver ricevuto
proposte d'acquisto per la divisione americana. Nel comparto,
BURBERRY (BRBY.L: Quotazione) brillante dopo aver anticipato che gli
analisti dovrebbero spostare le stime di utile d'esercizio nella
parte alta della forchetta delle previsioni.
 * Retail  positivo. CASINO (CASP.PA: Quotazione) festeggia un
giro d'affari superiore alle previsioni nel quarto trimestre.
 * Tecnologici  piatti, ma INFINEON (IFXGn.DE: Quotazione) mette a
segno un rally: Goldman ha alzato il prezzo obiettivo del
produttore di chip a 11 da 7,3 euro.
 * Bene le tlc , con VODAFONE (VOD.L: Quotazione) tonica nella
giornata in cui ha annunciato che si opporrà al reverse merger
dell'indiana Essar Telecommunications Holdings in India
Securities ISEC.BO. Essar Telecommunications controlla
indirettamente l'11% del capitale di Vodafone Essar. Il settore
vede TELENOR (TEL.OL: Quotazione) arrancare dopo il via libera
all'acquisizione di Wind da parte di Vimpelcom VIP.N.
 * Poco mosso lo stoxx dei viaggi e del tempo libero ,
mentre le utilities  beneficiano soprattutto del rialzo
di EDF (EDF.PA: Quotazione).