BORSE EUROPA - Indici positivi fra scambi sottili da vacanze

martedì 28 dicembre 2010 15:27
 

                             indici               chiusura 
                         alle  15,25     var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.831,28    +0,17%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.140,31    +0,25%    1.045,76 
Stoxx banche             200,31    +0,28%      221,27 
Stoxx oil&gas            337,56    +0,26%      330,54 
Stoxx tech               217,14    +0,40%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 28 dicembre (Reuters) - L'azionario europeo è
positivo, grazie al rialzi dei tecnologici, sebbene i volumi
siano estremamente sottili a seguito della chiusura del mercato
inglese.
 Alle 15,25, tra i singoli listini, Parigi .FCHI sale dello
0,24 Francoforte .GDAXI dello 0,12%. L'indice paneuropeo
Ftseurofirst 300 .FTEU3 sale dello 0,25%. Volumi contenuti con
l'indice che tratta ad appena l'11,7% delle media a 90 giorni
degli scambi quotidiani. L'indice è salito di circa il 9%
dall'inizio dell'anno rispetto al balzo del 25,7% del 2009 e gli
analisti si attendono che il trend continui anche nel 2011.
 "La posizione corporate resta brillante e le prospettive per
i mercati sono positive. Continuiamo ad avere posizioni di
sovrappeso sia nei mercati azionari sviluppati che in quelli
emergenti", osserva un broker.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Bene le costruzioni, con HEIDELBERGCEMENT (HEIG.DE: Quotazione) in
rialzo dello 0,7% e HOLCIM HOLN.VX a +0,4%.
 * ALCATEL LUCENT SA ALUA.PA sale dell'1,7%, dopo un
accordo con le autorità Usa, che comporta un pagamento di oltre
137 milioni di dollari, nell'ambito di un caso di corruzione per
conquistare commesse in America Latina e Asia. All'interno del
settore bene anche Ericsson ERICCb.ST, Asml (ASML.AS: Quotazione) e Atos
Origin (ATOS.PA: Quotazione).
 * Acquisti anche sui titoli dell'energia grazie al prezzo
del greggio che resta sopra i 91 dollari al barile e sulle
attese che l'ondata di freddo sulla costa Est degli Stati Uniti
faccia aumentare la domanda di carburante per i riscaldamenti.
Total (TOTF.PA: Quotazione) e Repsol (REP.MC: Quotazione) salgono fra lo 0,8 e lo 0,7%.
 * Al ribasso le azioni del produttore di auto tedesco Bmw
(BMWG.DE: Quotazione) che cede l'1,7% dopo un downgrade da parte di un
broker a seguito dell'indebolimento delle prospettive di vendite
in Cina.