BORSE EUROPA - In rialzo ma con pochi volumi, cautela su Corea

lunedì 20 dicembre 2010 09:44
 

                             indici              chiusura 
                         alle 10,25      var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.838,48    +0,59%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.131,88    +0,49%    1.045,76 
Stoxx banche             198,88    +0,15%      221,27 
Stoxx oil&gas            334,15    +0,71%      330,54 
Stoxx tech               213,69    -0,09%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 20 dicembre (Reuters) - L'azionario europeo parte
positivo grazie ai titoli dell'energia ma con volumi sottili e
con le tensioni geopolitiche della Corea che frenano la spinta
rialzista. 
 "Per la maggior parte degli investitori l'anno è finito. Non
c'è molto altro da fare e quindi non vedremo alcuna direzione
oggi", spiega Koen De Leus di KBC Securities. 
 Se da un lato il greggio spinge i titoli 'oil', dall'altro
prevale cautela sul rischio di un conflitto bellico tra Corea
del Nord e Corea del Sud dopo che quest'ultima ha avviato
esercitazioni militari su un'area contesa. 
 L'indice Ftse Eurofirst 300 .FTEU3 sale dello 0,40%. In
linea Parigi .FCHI e Francoforte .GDAXI, poco mossa Londra
.FTSE. 
 I titoli in evidenza: 
 * Titoli dell'energia in vetrina sui rialzi del greggio.
Aiutano le rigide temperature che stanno colpendo l'Europa e
parte degli Usa. L'indice del settore  sale dello 0,61%.
 * CREDIT AGRICOLE (CAGR.PA: Quotazione) cede l'1,07% dopo aver
annunciato che sui conti del quarto trimestre peserà la
riclassificazione tra le partecipazioni disponibili per la
vendita della quota in Intesa che porta un onere di 1,25
miliardi di euro. 
 * Poco mossa DRAKA DRAK.AS. Oggi Xinmao ha dichiarato che
presenterà un'offerta entro il 14 febbraio e che sarà
condizionata al raggiungimento del 75% del capitale della
società olandese.