BORSE EUROPA- Indici sui massimi 26 mesi, migliorano prospettive

giovedì 9 dicembre 2010 15:44
 

                             indici              chiusura 
                          alle 15,40    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.843,23    +0,86%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.125,96    +0,58%    1.045,76 
Stoxx banche             206,60    +1,89%      221,27 
Stoxx oil&gas            329,60    +0,58%      330,54 
Stoxx tech               209,12    +0,37%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 9 dicembre (Reuters) - Le borse europee sono sui
massimi da 26 mesi per il terzo giorno consecutivo sulle
prospettive per la proposta di estendere il taglio delle tasse
negli Usa aiuterà la più grande economia al mondo.
 Le valutazioni restano favorevoli nonostante il recente
rally nell'azionario. Il mercato trova sostegno anche dal
miglioramento delle prospettive dell'analisi tecnica dopo che le
azioni hanno ratto un forte livello di resistenza.
 Intorno alle 15,40, subito dopo l'avvio positivo di Wall
Street, l'indice europeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 guadagna
circa lo 0,58%. Sui singoli mercati il Ftse 100 britannico
.FTSE sale dello 0,46%, il Cac 40 francese .FCHI avanza
dello 0,72%, mentre il Dax tedesco .GDAXI è sostanzialmente
piatto.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Forti i finanziari, con Bank of Ireland (BKIR.I: Quotazione), Societè
Generale (SOGN.PA: Quotazione) e Axa (AXAF.PA: Quotazione) che salgono fra il 3,7 e il
6,7%.
 Standard Chartered (STAN.L: Quotazione) in deciso calo, dopo aver
aggiornamento le proprie previsioni sull'intero anno, che
dovrebbe registrare ricavi e utili record. Gli analisti
sottolineano tuttavia che la cerscita dei costi superiore a
quella dei ricavi potrebbe avere un impatto negativo sul
sentiment degli investitori.
 * ASML Holding (ASML.AS: Quotazione) sale di quasi il 7%, ai massimi dal
2002, dopo aver rivisto al rialzo le previsioni sugli ordini del
quarto trimestre, portate a 2 miliardi di euro, dai precedenti
1,3 miliardi.
 * Aker Solutions AKSO.OL cede il 3% dopo aver annunciato
la divisione del gruppo in tre società, che potrebbero essere
quotate in borsa.
 * Sale di circa il 2% HOCHTIEF (HOTG.DE: Quotazione). Un quotidiano
tedesco scrive che il Qatar potrebbe portare la sua quota oltre
il 9,1%.
 * Tdc (TDC.CO: Quotazione) cede circa il 5%, dopo aver prezzato
l'offerta azionaria a 51 corone.
 * Adidas (ADSGn.DE: Quotazione) in rialzo del 2,4% dopo l'avvio della
copertura da parte di Credit Suisse con "outperform" e target
price a 55 euro.
 * Perde oltre il 18% il distributore Hmv HMV.L dopo
l'annuncio che il maltempo sta penalizzando le vendite
natalizie.